I 5 Rimpianti Più Comuni (E Come Evitarli)

rimpianti

Oggi voglio raccontarti una storia che parla di vita, di esperienza e di rimpianti.

Ma prima ecco una citazione di Steve Jobs che ha fatto storia, e che è diventata una delle frasi motivazionali più potenti di tutti i tempi.

Liberamente riadattato da theunboundedspirit.com

 

“Vivi ogni giorno come se fosse l’ultimo… prima o poi avrai ragione.

Il tempo è limitato, quindi non sprecarlo vivendo la vita di qualcun altro.

Non lasciarti intrappolare dai dogmi – che vuol dire vivere seguendo i risultati del pensiero di altri. 

Non lasciare che il rumore delle opinioni altrui affoghi la tua voce interiore.

E, cosa più importante, abbi il coraggio di seguire il tuo cuore ed il tuo intuito.

Loro sanno già quello che vuoi veramente diventare.

Tutto il resto è secondario.”

-Steve Jobs

 

Bronnie Ware è un’infermiera australiana.

Un’infermiera particolare.

Il suo compito è quello di assistere le persone nelle loro ultime settimane di vita. Il lavoro di Bronnie è semplice e complicatissimo.

Passa le giornate a parlare con i suoi assistiti, uomini e donne costretti a fare un bilancio della propria esistenza.

Tempo scaduto.

Non si può più barare.

Tanto non serve a niente.

Lei fa sempre la stessa domanda: C’è qualcosa che rimpiangi?

Loro dicono tutti la stessa cosa: «Sì, più di una».

Così l’infermiera Ware ha deciso di aprire un blog e dentro ha messo tutte le risposte, tutti i rimpianti che i suoi pazienti le hanno raccontato di avere una volta arrivati ad un certo punto della loro vita.

Poi ha scritto anche un libro e lo ha intitolato «Vorrei averlo fatto ».

Quel libro è andato letteralmente a ruba.

La domanda allora diventa: che cosa significa allora vivere davvero? 

Perché finché siamo vivi pensiamo tanto e a troppe cose prive di reale importanza, ma quando stiamo per morire invece diciamo la verità. O finalmente la capiamo.

Ecco i 5 rimpianti più grandi che Bronnie ha raccolto nel suo volume (in ordine inverso):

#5  Avrei voluto essere più felice

“Molti non realizzano fino alla fine che la felicità è sempre una possibilità concreta, una scelta nella vita.

Sono rimasti bloccati nelle loro abitudini e nella routine.

Il “quieto vivere” li ha portati a vivere un’esistenza monotona e senza sentimenti veri.

La paura del cambiamento li ha costretti a fingere con gli  altri e mentire a se stessi, convincendosi di essere contenti, quando nel profondo,  non desideravano altro che ridere a crepapelle e vivere con pienezza quei momenti di vera felicità”.

 

#4  Vorrei essere rimasto in contatto con i miei amici

Le priorità sbagliate.

Il mondo ci porta lontano dalle persone che amiamo e noi diamo per scontato che sia così.

«Altri rimpianti comuni: non ho curato il rapporto con chi mi ha voluto bene e non ho saputo rimediare.

Ho sempre pensato: tanto sono lì. Mi aspettano.

Poi i miei momenti di solitudine si sono moltiplicati, proprio perché avevo rinunciato a loro.

Cioé a me. Cioé al mio mondo».

 

#3  Vorrei aver avuto il coraggio di esprimere i miei sentimenti.

Molte persone sopprimono i propri sentimenti per vivere secondo le regole predefinite delle relazione con gli altri, il pudore, il dovere, l’imbarazzo.

Il modo che vale più della sostanza.

«Molti mi dicono: mi sono tenuto dentro ogni istinto di ribellione, mi sono vergognato di dire la verità al mio capo, di dire a mia moglie quanto l’amavo, ai miei figli quanto ero orgoglioso di loro.

Così mi sono perso, mi sono rinchiuso.

E la mia frustrazione ha finito per schiacciarmi, per rendermi infelice».

Il risultato è una vita mediocre, senza mai essere e ottenere quello che si desidera davvero.

 

#2 Vorrei non aver lavorato tanto

Il rimpianto maschile per antonomasia.

L’ossessione. Esisto se emergo nella gara della competizione professionale.

«Questo è un problema sopratutto degli uomini. Ma anche nelle donne sta cominciando a diventare centrale.

Ci si chiude in ufficio e si perdono di vista i figli che crescono, si dimentica il rapporto con il proprio compagno e la propria compagna.

In effetti ci si dimentica di sé».

 

#1 Vorrei aver  avuto il coraggio di vivere la mia vita

..non quella che gli altri si aspettavano da me.

Ecco uno dei rimpianti più comuni, forse il più comune di tutti.

Quando le persone si rendono conto che la loro vita è quasi finita, si guardano indietro e scoprono di non aver realizzato nemmeno la metà dei sogni che avevano, magari per apparire come volevano gli altri o per come credevano di dover vivere per forza.

“Di chi è la colpa? La risposta è sempre quella: MIA.  Avrei potuto, avrei voluto, ma mi sono lasciato condizionare».

 

Oggi puoi fare una scelta diversa per non ritrovarti, un giorno ad avere rimpianti nella tua vita.

Perché in fondo di questo si tratta.

Di una scelta quotidiana e coraggiosa.

Sii  felice, ascolta il tuo cuore.

E inizia a coltivare uno strumento che può aiutarti a cambiare vita e a comprendere quali sono le cose più importanti che ti stanno accadendo proprio oggi, per salvaguardare il tuo futuro di domani.

Questo strumento si chiama Intuito e perché tu possa potenziarlo al massimo abbiamo chiesto aiuto all’esperta mondiale di intuizione Sonia Choquette.

Sonia ha preparato un programma esclusivo per la community di Omnama, dal titolo Sintonizzati.

Sintonizzati è un percorso che ti aiuta a sviluppare le tue doti intuitive e che ti permette di imparare:

  • La formula in 4 passi per “sbloccare” le tue personali potenzialità intuitive… Velocemente, con facilità e divertendoti più di quanto immagini. Potrai ricorrere a questa formula per avere rapidamente tutte le risposte che cerchi riguardo ogni aspetto della tua vita;
  • Una semplice tecnica per comprendere i messaggi provenienti dal tuo cuore e dal tuo istinto (in ogni situazione). L’energia del tuo cuore è 5000 volte più forte di quella del tuo cervello… Quindi ascolta la sua voce!
  • Risposte chiare ad ogni tua domanda. Ogni volta che sei incerto ed insicuro significa che stai usando solo il tuo intelletto per analizzare i fatti, che è spesso condizionato dalla paura. Sonia ti mostrerà come smettere di farti guidare solo dalla mente e iniziare finalmente a vivere una vita autentica;
  • Come evitare l’errore numero 1 che tutti fanno quando provano ad ascoltare il proprio intuito. Anche se segui tutto alla lettera, i tuoi sforzi saranno assolutamente inutili se continuerai a fare questo errore.
  • E molto, molto altro ancora.

Scopri il programma Sintonizzati di Sonia Choquette cliccando qui.

sonia choquette sintonizzati

Omnama Team

Omnama Team

Omnama è il nuovo portale per la tua crescita personale, seleziona solo risorse brillanti per aiutare a migliorare la tua vita a 360 gradi. Scegli il tema che più ti interessa dal nostro blog, o visita Omnama.it per visualizzare tutti programmi.

5 Commenti

  • Avatar Fabrizio says:

    Avrei qualcosa da dire a chi chiede rimpianti a chi si trova in punto di morte è assurdamente facile in quelle condizioni averle. E molti di questi sono davvero banali evidenti

  • Avatar Debora says:

    Da qualche anno ho intrapreso questo percorso, ogni tanto perdo di vista la cosa più importante, ma Riesco sempre a tornare in carreggiata in poco tempo, ho imparato che l’Amore, quello con la a maiuscola, sistema ogni cosa.
    Io Scelgo La Feicità.

  • Avatar Miriana says:

    Nonostante l’età ho affrontato situazioni che mai avrei immaginato di poter affrontare, eppure sono qui. Sono qui perché ho scelto la consapevolezza, sono qui perché ho scelto di prendere in mano la mia vita ed affrontare nonostante il periodo, nonostante le opinioni contrarie questo percorso di crescita personale, spirituale, il cammino che sapevo essere lì da sempre e che ho scelto di seguire, ho scelto di seguire il mio cuore ed essere felice. IO scelgo la mia felicità.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato.