Vivi Felice 365 Giorni all’Anno [Con La Meditazione del Sorriso]

meditazione guidata

In questo articolo ti propongo una meditazione guidata per aiutarti a riscoprire una vita felice, 365 giorni all’anno e ti svelo come superare le barriere che ti separano dalla felicità .

Sei pronto? Cominciamo subito 😉

In quanto a felicità ci sono 2 aspetti che non puoi dare per scontati:

#1. La Felicità non è l’opposto di tristezza, è piuttosto un modo di percepire la realtà da una prospettiva più serena e pacifica.

Una felicità sottile, presente anche mentre attraversiamo momenti di dolore (senza privarci di essere Presenti al dolore) rende tutto più bello e magico, persino il momento di difficoltà che stiamo attraversando.

#2. Se fai parte della tribù di Omnama probabilmente conosci la meditazione come strumento per allenare la Presenza e la felicità e i benefici che procura.

Perché allora fai fatica a praticare la meditazione guidata con regolarità o non sempre riesci ad espandere consapevolezza e felicità nel quotidiano?

Per colpa delle “abitudini”!

All’inizio del nuovo anno il tuo proposito era quello di vivere un anno speciale e diverso dal precedente allora perché continui con le stesse abitudini?

Come pensi che le cose possano cambiare se non fai nulla di diverso?

Albert Einstein diceva:

“Follia è fare sempre la stessa cosa e aspettarsi risultati diversi.”

Ora, ci sono 2 buone notizie per te:

  • Le abitudini sono umanamente difficili da cambiare. E tu sei umano, giusto 😉 ? Quindi lascia andare inutili sensi di colpa e concentrati a capire come cambiare la tua vita;
  • L’unico modo di migliorare se stessi è inserire una nuova abitudine nel quotidiano;

Eccone 2 molto utili:

#1. Meditare almeno 10 minuti tutti i giorni;

#2. Ogni volta che ti viene in mente, sorridi 🙂

Facile a dirsi vero? Ecco alcuni suggerimenti per rendere concrete queste due abitudini:

Se non sei abituato a meditare tutti i giorni metti la sveglia 5 minuti prima o, meglio ancora, evita di prendere il cellulare in mano di prima mattina e perdere tempo su chat varie o su Facebook.

Utilizza quel tempo per la tua meditazione guidata!

Dedicare del tempo a te stesso di prima mattina, anziché farti assorbire subito dagli altri, ti permette di mantenere durante la giornata la  “presenza”: il miglior modo di offrire te stesso agli altri e migliorare le tue relazioni.

Sembra paradossale vero?

Rifletti, quando siamo distratti e “non Presenti” a noi stessi, cosa doniamo ai nostri cari?

Un involucro distratto!

Recuperare la tua presenza da subito la mattina, ti renderà più felice ed energico e ti sarà di grande aiuto per migliorare il rapporto con gli altri.

La seconda parte dell’esercizio è molto semplice perché consiste nel fare… un bel sorriso 😀

Non un sorriso qualunque, ma un sorriso consapevole!

Ecco come nello specifico:

Il primo step consiste nell’acquisire consapevolezza.

Domanda a te stesso: “Ok Claudio, mi hai detto di sorridere, l’ho trovata una buona idea (anche un po’ scontata) ed ora? Me la sento di farlo?

Se la tua risposta è no, lascia perdere: non forzarti!

Va bene lo stesso, è già un successo che tu ci abbia pensato.

La maggior parte delle volte però ti verrà naturale sorridere, magari all’inizio dovrai forzare leggermente gli angoli della bocca a sollevarsi, ma non esagerare, lascia che il sorriso nasca dal cuore.

Ora chiediti: da dove parte il sorriso? E Osserva.

Se non ti senti subito in sintonia col sorriso inizia con un sorriso appena accennato.

Ora pensa a qualche gesto di affetto che hai fatto o ricevuto e senti quel leggero calore al petto che ti pervade: a me aiuta pensare al sorriso di un bimbo… a te?

Qual è quella cosa che ti rende immediatamente più leggero e felice?

A questo punto sarà il tuo cuore a sorridere, ancora più che le tue labbra.

Sono convinto che la meditazione guidata non si limiti al momento in cui siamo seduti ad occhi chiusi, ma pervade tutta la quotidianità, perché ci insegna ad essere Presenti e Consapevoli anche durante il giorno.

Quella che ho appena descritto è una meditazione guidata del sorriso applicata alla vita di tutti i giorni.

Praticandola, giorno dopo giorno, osserverai il seme della felicità germogliare dal tuo cuore!

Ricapitolando:

  • Appena sveglia/o evita di pensare agli altri (Facebook, WhatsApp, ecc..) e focalizzati per prima cosa su te stesso per “donarti” meglio agli altri e migliorare le tue relazioni.
  • Medita almeno per 10 minuti e dedica così tempo a te stesso.
  • Metti in pratica durante la giornata la “meditazione guidata del sorriso”.
  • Se senti una forte motivazione a meditare, allora forse ti farà piacere leggere: I Benefici della meditazione – Perché meditare fa bene.

E infine se quel sorriso proprio non vuole venire fuori, allora chiedi a te stesso:

Qual è quella cosa che ti rende immediatamente più leggero e felice? 

A me il sorriso di un bambino 🙂 Scrivi la tua nei commenti qui sotto, sono curioso!

P.S. Meditare è assolutamente fantastico, ma all’inizio non sempre può risultare facile.

Se non sai da dove partire abbiamo qualcosa per te…Ti basterà chiudere gli occhi e…

tipi di meditazione

Avatar

Claudio Padovani

Claudio Padovani dopo avere trascorso i primi 40 anni della sua vita nel mondo dello spettacolo (come Produttore Teatrale e gestore del teatro Parioli) decide di scegliere di vivere anziché lasciarsi vivere. Lascia il teatro e dedica anche il tempo lavorativo alla mente attraverso lo sviluppo della consapevolezza grazie a tecniche di meditazione e di counseling. Si diploma counselor professionista, partecipa ad incontri con maestri di meditazione (dal Dalai Lama a Corrado Pensa, da Thich Nhat Hanh al suo amato maestro Thanavaro). Prima per se stesso e poi, piano piano, agevola sempre più persone che apprezzano il suo modo diretto e pratico. Oggi è blogger su comemeditare.it e su feliceadesso.com ed è l’inventore del metodo di “meditazione per indaffarati” per sviluppare la consapevolezza in tutto il quotidiano meditando solo 7 minuti al giorno.

17 Commenti

  • Avatar Daniela says:

    Io cerco di sorridere sempre … All’inizio mi sono imposta di sorridere perché migliora il mio aspetto, poi mi sono accorta che migliora tutto. Nel senso che mi da sicurezza e avvicina non so come dall’interno. Anche se a volte mi sembra di apparire un po'”ebete” ma non mi importa. La cosa che mi da più carica soprattutto la mattina e mi fa sorridere sempre é la musica. Di tutti i generi. Grazie per questi consigli. Buona giornata a tutti! 🙂

  • Avatar Mary says:

    Anche a me, come a Silvia, pensare al mio gatto mi fa sorridere perché è molto affettuoso (anche lui ha avuto problemi da piccolissimo.. e tutt’ora è malato purtroppo) . Pensare alle sue fusa, o alla sua affettuosità e a quanto è buffo quando gioca mi fa sorridere anche se sono triste. A volte lo sforzo più grande è iniziare a piegare gli angoli della bocca.. poi il sorriso arriva. Spero di riuscire a farlo più spesso e sopratutto di abbandonare il cellulare la mattina! (in preda a whatsapp, youtube e facebook appena sveglia 🙁 )

  • Avatar bruno says:

    grande articolo complimenti.

  • Avatar Giusy says:

    Mi rende felice e serena… Passare del tempo con le persone che amo!

  • Avatar Claudio says:

    Bell’annelamento! Grazie della dritta 😉

  • Credo che la meditazione sia uno strumento potentissimo per stare bene nel corpo e nella mente. Allo stesso tempo è sempre più difficile proporre di meditare per blocchi di tempo da 20 o 30 minuti, perché la foresta di stress e distrazioni è sempre più fitta e diffusa. Per questo sono molto interessato alle tecniche di meditazione “istantanea” che richiedono poco tempo e poco sforzo per essere messe in pratica, e la meditazione del sorriso ne è un meraviglioso esempio.

    Grazie del bellissimo spunto.

  • Avatar Pam says:

    pensare alla mia bambina m’inebria l’anima e mi fa sorridere

  • Avatar renzo says:

    Meditare avvicina al Nirvana e lo stato di Nirvana è il momento dell’ultima verità. Verità oltre la quale la verità stessa non ha più ragione di esistere.
    Cecilia Scrivimi è molto importante che tu lo faccia, ho provato molte volte a contattarti!……………..
    Un sorriso….
    Renzo De Santis

  • Avatar Silvia says:

    Ultimamente sorrido molto poco…purtroppo.. ma proverò a mettere in atto i tuoi consigli. Meditare un po’ di più e provare a sorridere anche senza motivo..come a volte mi capita di fare quando sto bene.
    Ciò che adesso mi da maggior gioia è il mio gatto (1 dei 3). Ha un occhietto solo, ed è rimasto piccolo per via della malnutrizione subita da cucciolo. E’ come un bambino… mi cerca, pigola quando vuole qualcosa, dorme con me.. ma soprattutto è espressivo. Qualunque cosa faccia è buffo. Quando sono triste cerco di visualizzare la sua immagine oppure visualizzare di fare una passeggiata con lui nel nostro luogo incantato… assieme all’unicorno, altro animale guida che mi sono immaginata durante le visualizzazioni di rilassamento.
    Spero che questo brutto periodo che sto attraversando migliori presto. Grazie per la vostra costante presenza. un abbraccio

  • Sorridere sempre è un’abitudine, possiamo allenarci e riuscirci.
    Grazie

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato.