Ho Cambiato Alimentazione ed Ecco Cosa è Successo [Incredibile]

mangiare bene

Stavo sempre male.

Fin da piccolo, ogni sbalzo di temperatura rappresentava per me un rischio per ammalarmi.

I miei genitori erano abituati a darmi da mangiare di tutto, la pasta era in tavola ogni giorno, così come la carne. A colazione una bella tazzona di latte con 3 cucchiaini di zucchero.

Il formaggio? Anche lui era praticamente sempre presente.

Coca cola, bibite gassate, ghiaccioli, bevande zuccherate, tè zuccherato solubile… all’ordine del giorno.

I miei volevano che mangiassi insalata, ma non mi piaceva. Me la sono fatta piacere con tanto aceto balsamico.

Per loro, come per la maggior parte delle persone che conoscevo, magiare in quel modo significava mangiare bene

>> Scopri cosa significa mangiare bene davvero, CLICCA QUI <<

Quando andai a vivere da solo, pensavo che avrei potuto finalmente mangiare tutto quello che volevo. Birra e vino per gli amici che venivano a trovarmi non mancavano mai e di conseguenza bevevo più alcol.

La mia vita era sedentaria al massimo, trascorrevo le giornate davanti al computer, mai una passeggiata all’aria aperta.

Inutile dire che non mi sentivo affatto bene. Mi sentivo pesante, stanco, pigro, demotivato e anche la voglia di uscire con gli amici era sempre di meno.

Nel frattempo il mio peso aumentava, fino a toccare i 93 kg, davvero tanti in rapporto a 172 cm di altezza.

Una delle mie passioni è da sempre la medicina naturale, ma in quello che definisco il periodo “off” della mia vita non avevo voglia nemmeno di leggermi qualcosa che potesse farmi bene, perché vedevo tutto ciò che in qualche modo era salutare, come qualcosa di sempre più irraggiungibile… della serie “Tanto, ormai… chi ci arriva più… a star bene“…

Mi ammalavo quasi ogni mese, e continuavo a prendere medicinali vari e spesso anche antibiotici.

Ho iniziato ad avere nausee forti e capogiri senza un apparente motivo.

Stress? Poco movimento? Alimentazione sbagliata? Non lo sapevo, l’unica cosa di cui ero certo era che dovevo cambiare qualcosa. Non potevo più andare avanti così!

Il medico mi consigliò dei calmanti, per fortuna mi rifiutai. Ero stanco di tutte quelle medicine.

Inizia a parlarne con amici che avevano avuto il mio stesso problema e che mi consigliarono di rilassarmi, ma come?

Un amico mi consigliò la corsa, ma io odiavo correre, amavo lo sport competitivo, lo squash al primo posto…

Allora mi mandò un link ad una pagina web che spiegava spiegava come iniziare a correre step by step, si cominciava con 1 minuto di corsa e 1 di camminata, poi 2 di corsa e 1 di camminata, 5 e 1, 10 e 1, etc, etc…

Diceva che nel giro di poco sarei riuscito a farmi la mia mezzora senza problemi…e così è stato! Dopo 1 mese riuscivo già a fare mezzora di corsa consecutiva!

L’unica maniera perché diventasse un’abitudine, era che subito dopo il lavoro, appena arrivato a casa, dovevo subito infilarmi le scarpe e correre, senza buttarmi sul divano, o fare telefonate infinite ad amici.

Iniziai a star meglio, ma non era abbastanza, perché avevo sempre i miei bruciori intestinali, alito pesante, difficoltà a digerire, quindi iniziai realmente a informarmi un po’ di più sull’ alimentazione, su ciò che faceva realmente bene, e ciò che era meglio evitare, finché divenne una vera e propria passione.

Vidi un video su internet dal titolo Le Cure Proibite, che mi fece riflettere molto…

Eccolo:

 

Inizia a leggere ed informarmi sempre di più sull’argomento, scoprii che il latte che beviamo oggi è molto diverso da quello di un tempo. In passato una mucca poteva produrre 5 litri di latte al giorno, ora ne produce 50…Per aumentare le produzioni i contadini prendono il latte dalle mucche anche quando sono gravide, questo significa che una parte del latte che ci beviamo è piena di ormoni femminili animali.

Decisi di non mangiare più formaggio…il mio amato formaggio. Come potevo vivere senza parmigiano? E senza stracchino?

Bè ho scoperto tantissimi alimenti alternativi come lo stracchino di riso (buonissimo!) e tanti altri prodotti sostitutivi al formaggio, verosimilmente buoni.

Scoprii che la carne, specialmente quella rossa può creare una condizione favorevole all’acidosi all’interno del nostro corpo, e di conseguenza terreno fertile per molte infiammazioni e malattie.

Decisi di ridurla al minimo ed optare per insalatone con verdura fresca e di stagione. La mia pelle lentamente cambiò e diventò sempre meno secca. Scoprii che l’aceto ha un PH acido e quello balsamico è ancora peggio perché contiene zuccheri, allora cominciai ad usare l’aceto di mele mischiato con qualche goccia di miele, ed ecco che scoprii un ottimo aceto balsamico con PH basico, ottimo per la nostra salute 😉

Iniziai a documentarmi in maniera sempre più dettagliata sull’alcalinità dei cibi per conoscere i cibi che promuovono il benessere.

>>>> Per ricevere la tabella dei cibi alcalini e tante altre informazioni sul mangiare bene CLICCA QUI <<<<<

Scoprii che il limone è uno degli alimenti più alcalini che esiste e comincia a bere ogni mattina un bicchiere di acqua tiepida con mezzo limone spremuto dentro.

Dopo 2 mesi di dieta alcalina le analisi del sangue e delle urine erano a dir poco sorprendenti.

Il medico stesso si stupì e mi chiese come facevo ad avere dei valori cosi equilibrati del PH delle urine, elemento molto positivo perché significava essere meno predisposti alle malattie.

Studiai attentamente le svariate proprietà di alcune erbe o piante, tra cui l’ALOE ARBORESCENS e iniziai a prendere il preparato di PADRE ROMANO ZAGO che mi migliorò tutti i processi intestinali.

Assumo regolarmente vitamina C il mattino e magnesio ogni sera prima di andare a letto.

Da 3 mesi faccio meditazione ogni mattina per almeno 10 minuti, ho già notato alcuni benefici: pensare un pochino di più prima di agire o parlare, respirazione migliore sia durante il giorno che la notte, mente vuota e leggera.

Continuo a sperimentare consigli e suggerimenti anche se in rete si trova di tutto e di più e pareri spesso contrastanti.

Per questo motivo ho deciso di seguire un Percorso Completo che insegni come mangiare bene senza giri di parole  l’ho trovato in Nutrizione 360, l’ultimo programma ideato da Omnama, che mette insieme le ricerche dei massimi esperti di alimentazione a livello nazionale ed internazionale.

Per il momento ho perso 15 kg senza diete e privazioni e il viaggio verso la salute continua 🙂

Perché non parti anche tu per questo fantastico viaggio verso la salute a tavola?

Non ti prometto che sarà facile…ma posso dirti che potresti cambiare drasticamente il modo in cui ti prendi cura di te e della tua famiglia a tavola, e non solo

Per cominciare subito la tua rivoluzione personale CLICCA QUI!

Button Text
Avatar

Loris Frigo

Loris ha studiato elettronica 5 anni per poi fare diverse esperienze lavorative nel campo della comunicazione e dei mass media. È stato operatore video Televeneto/VenetoSat Sky per 4 anni, ha lavorato per Rai - Tgr Veneto e per Mediaset. Oggi è Creative Director per Mindvalley Italy e cerca di coltivare le sue passioni: mangiar sano, correre, squash, la tecnologia, le statistiche e viaggiare.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato.