Come Fare La Scelta Giusta in 9 Semplici Passi

come fare la scelta giusta

Fare la scelta giusta è spesso la cosa più difficile da fare.

E se poi fosse sbagliata? E se non potessi tornare indietro? E se non fossi pronto?

Quante volte ci facciamo queste e tante altre domande.

Fare la scelta giusta con il nostro partner, fare la scelta giusta quando scegliamo l’università, il lavoro…

Fare la scelta giusta quando si tratta di gestire la nostra famiglia, i nostri soldi o semplicemente scegliere una vacanza, il divano, dove andare a mangiare e cosa fare nel tempo libero.

La scelta che hai fatto mesi fa potrebbe non essere quella giusta oggi.

Perché decidere non è mai semplice.

A tal proposito ricordo una bellissima frase di Paulo Coelho:

Nessuno riesce a sfuggire al proprio cuore. Quindi è meglio ascoltare ciò che dice. Perché non si abbatta mai quel colpo che non ti aspetti.

Paulo Coelho – L’Alchimista

La verità è che devi essere pronto ad abbracciare il cambiamento e l’incertezza che la vita stessa porta con se’.

No, non è facile, ma ricorda sempre che quando non scegli, purtroppo hai già scelto.

Non esiste il contrario di scelta.

Semplicemente puoi scegliere di non scegliere, di mettere a tacere quello che il tuo vero te stesso ti sta sussurrando.

Puoi mettere a tacere il tuo intuito ma credimi, questo avrà delle conseguenze.

Perché ci sono conseguenze per ogni decisione che prendiamo.

E’ così che plasmiamo la nostra vita.

Ecco perché oggi sei esattamente dove ti trovi ora, con quei pensieri e quei modi di fare.

Il lato meraviglioso del prendere una decisione è che puoi farlo sempre.

Puoi scegliere ora, in questo preciso istante di cambiare i tuoi pensieri, i tuoi atteggiamenti, il modo in cui guardi la vita, il tuo lavoro, la tua relazione o il tuo divano.

E la scelta migliore che puoi fare per te stesso è quella che il tuo cuore sta sussurrando.

Quando scegliamo qualcosa che sentiamo davvero nostro a livello intuitivo, ci sentiamo pieni, sereni, eccitati, completi.

Non sto dicendo che la paura non ci sarà.

Avrai ancora paura di non aver fatto la scelta giusta ma piano piano imparerai a fidarti di stesso, decisione dopo decisione, e la paura si dissolverà in una nuvola di fumo.

Sposta l’attenzione da tutto quello che può andare storto e portala dentro di te.

Fai silenzio nella mente e concediti di ascoltare il tuo intuito profondo.

Ed ecco che qui non ci sono più scelte giuste o scelte sbagliate.

E quando scegli, scegli con tutto te stesso.

Non hai ancora scelto se scegli a metà.

Agisci come se non ci fosse possibilità di fallire, comportati come se ciò che desideri fosse una certezza totale. Lo diventerà, credimi.

Ogni scelta ti permette di conoscerti un po’ meglio, di avvicinarti alla tua vera essenza.

Non è mai tempo perso quando guardi alle decisioni come ad una splendida opportunità di crescita personale.

Un passo più vicino al tuo cuore.

Ecco 9 modi per fare la scelta giusta:

 

#1 Tutto nella vita è una lezione : se stai vivendo sempre le stesse situazioni non hai superato quell’esame. E’ il modo in cui la tua intuizione ti sta comunicando che c’e’ una scelta diversa da prendere. Chiediti “Come posso agire in questo momento?” “Cosa posso fare di diverso?” “Cosa e’ coerente con il mio vero me?”

 

#2 La vita non fa male, le aspettative sì. Le cose non accadono contro di te, ma per te. Lascia andare la pianificazione di come dovrebbe essere, di come dovrebbe andare, di come il tuo partner e gli altri dovrebbero reagire. Lascia che le cose fluiscano naturalmente e sii pronto ad ascoltare te stesso mentre accadono. Sei al sicuro.

 

#3 Non hai sempre bisogno di un piano dettagliato o di una previsione precisa, fai un respiro profondo. Chiudi gli occhi e fai un altro respiro profondo. Senti l’aria fresca che entra nei tuoi polmoni e li riempie, espira lentamente e ascolta l’aria calda che esce dolcemente. Fai un altro respiro profondo ed espira sorridendo di cuore. Lascia andare il piano e sii aperto a quello che succederà, il tuo cuore è pronto a guidarti se glielo concederai.

 

#4 Crescere, fare la scelta giusta, fare un passo in avanti a volte assomiglia a un enorme fallimento. Fantastico. Significa semplicemente che dovevi imparare cosa non funziona per scoprire cosa funziona. Non mollare ora, sei molto più vicino di quello che credi. Fidati di te stesso e della vita.

 

#5 C’è differenza tra mollare per paura e lasciar andare perché ne hai abbastanza. É una sottile differenza per la mente razionale ma quando ti fermerai un attimo ad ascoltare il tuo cuore..lui sa distinguere benissimo tra le due. Ascolta il tuo intuito, i pensieri e la paura non faranno altro che confonderti.

 

#6 Quando smetti di inseguire cosa vuole la tua mente, aprirai la porta a ciò che la tua anima desidera davvero. Lo so che ci sono una cinquantina di pro e contro in ogni scelta, ok va benissimo, scrivili, guarda le due opzioni e senti quale ti emoziona di più nel profondo.

 

#7 Quello che hai scelto in passato non ha niente a che vedere con quello che puoi scegliere oggi. Il passato ha già svolto il suo ruolo. Ti ha portato dove sei ora. Non per farti rimanere fermo nelle tue vecchie posizioni, ma perché tu possa fare nuovi passi, sempre più autentici.

 

#8 Lascia andare tutte le scuse che stai sentendo nella tua mente, tutto quel chiacchiericcio mentale “ma io non posso” “è facile a dirsi ma poi..” “e come faccio se..” “e se poi succede che..”. Lasciamelo dire, c*** (cavolfiorate 😛 ) Il tuo intuito trova sempre il “come” quando ti fidi di te stesso e di lui. Quando è la scelta giusta per te, ogni cosa si metterà a posto senza che tu nemmeno te ne accorga.

 

#9 Devi fare una scelta per cogliere un’opportunità o le cose non cambieranno mai. Fidati del tuo cuore. Conosce già ciò che la mente deve ancora cominciare ad analizzare.

“L’unica cosa realmente preziosa è l’intuizione” Albert Einstein

 

E ora arriva la parte più bella, quella in cui sei tu a far sentire la tua voce!

Raccontami: Quali di questi 9 passi decidi di fare oggi per cominciare a fare la scelta giusta?

Scrivilo nei commenti qui sotto, per ispirarti e ispirare tutta la community Omnama  🙂

 

P.S.  Se ciò che desideri è sviluppare il tuo intuito, per fare la scelta giusta e orientarti di fronte alle opportunità che la vita di mette di fronte scopri il programma Sintonizzati guidato dall’acclamata coach internazionale Sonia Choquette.

Sintonizzati è profondamente diverso da qualsiasi programma sull’intuizione creato fino ad oggi, per il semplice fatto che innesca immediatamente dei meccanismi di trasformazione.

La differenza fondamentale sta nel fatto che non contiene nessuna informazione inutile o superflua e Sonia ha suddiviso i 4 step della formula in brevi audio facili da seguire (a cui potrai accedere in maniera istantanea direttamente da qui).

Sì, Voglio Sviluppare Il Mio Intuito

sintonizzati con sonia choquette

Omnama Team

Omnama Team

Omnama è il nuovo portale per la tua crescita personale, seleziona solo risorse brillanti per aiutare a migliorare la tua vita a 360 gradi. Scegli il tema che più ti interessa dal nostro blog, o visita Omnama.it per visualizzare tutti programmi.

33 Commenti

  • Avatar Annamaria says:

    Sono combatttuta nella scelta di cambiare casa tra la mente che desidera farlo per motivi logistici (troppo grande da gestire, sia a livello economico che di manutenzione), ed il cuore (È la casa dei miei genitori ove sono nata e cresciuta e che mi hanno donato).
    Alterno momenti in cui sono sicura di farlo, ad altri in cui piango per paura di sbagliare.
    Nessuno può consigliarmi, ma avrei tanto bisogno di capire se questo cambiamento fa parte del mio percorso. Grazie.

    • Ciao Annamaria, la scelta è solo tua! A maggior ragione quando si tratta anche di un valore affettivo che ha la casa per te! Prenditi tutto il tempo necessario e vedrai che la risposta giusta arriverà! <3

  • Avatar Arianna says:

    Ciao, ho 23 anni e lavoro da quando ne avevo 19 come commessa.. L ambito della moda mi é sempre piaciuto e vorrei diventare Bayer. E non so da dove iniziare.. Non so se devo intraprendere degli studi se ci riuscirei con le mie conoscenze lavorative.. Fatto sta che ho paura del cambiamento, del fallimento.

  • Avatar Nicla says:

    Frequento l’accademia di estetica e ho terminato il primo anno. Sono del 98 e ho attualmente 20 anni. Mi sono resa conto che quando faccio una manicure, una ceretta, unghie e robe varie non mi sento per nulla soddisfatta anzi annoiata. L’anno prossimo dovrei studiare make up e massaggio ma il mio cuore dice “fino a che punto potrà piacerti se fino ad ora non è scattata la passione?” Inoltre mi è sempre piaciuto poter dire che studio qll’università. Dovevo andarci ma per ragioni varie fui portata ad una scelta diversa. Non so se tirare avanti e pentirmi a 30 anni oppure cambiare tutto e andare all’universiya. La paura di deludere i miei genitori è tanta anche perché hanno già speso molti soldi e nel caso in cui mi ritirassi dall’accademia bisogna pagare una penale di circa 1000 e qualcosa se non più. Aiutatemi 😭

  • Avatar andrea vezzoli says:

    Ho lasciato dopo quasi 3 anni l’unica ragazza che è stata importante per me, l’ho fatto perchè sentivo che non c’era più sentimento, gli volevo bene ma non ero felice con lei nell’ultimo periodo, ma ora dopo 2 giorni sento che forse ho fatto una scelta affrettata, una parte di me vorrebbe ritornare da lei, ma ho paura che più che altro si tratti di aver timore di stare da soli dopo 3 anni, ho il senso di colpa di farla star male per averla lasciata.
    Sono molto confuso, soprattutto ho paura che il sentire che il sentimento fosse scemato quasi del tutto era dovuto agli alti e bassi di un rapporto.
    So però che devo essere io a capire se tornare o meno su i miei passi, gli altri possono essermi vicini ma non possono sostituirsi a me nella scelta. I 9 punti qui sopra sono utili per riflettere e cercare di trovare una risposta ma è comunque difficile…

  • Avatar Lucia says:

    Moon ,
    voglio solo dirti xesperienza personale che gli orari ma soprattutto le distanze nel lavoro pesano alla lunga ,sono un punto sfavorevole che prima o poi si farà sentire con forza;sempre per esperienza ti dico che il lavoro nei call center è tollerabile inbound ma quando sei un “proponente” dovrai avere spiccate capacità personali e amare quel tipo di attività per resistere e avere dei frutti,comunque spero che la tua sia la scelta migliore xte,saluti.

  • Avatar Moon says:

    Salve a tutti. Mi trovo davanti ad una scelta di lavoro. Di mattina faccio la segretaria in un’azienda, retribuita discretamente e, cosa importante, puntualmente. Il pomeriggio faccio grafica in una serigrafia (il mio campo, ho fatto questo lavoro per 16 anni in una tipografia che poi, purtroppo, ha dovuto chiudere. Il titolare di questa serigrafia non c’è mai, lo stipendio non è alto ma correlato alle 3,5 ore di lavoro. Il problema è che lo percepisco sempre in ritardo e spesso in piccoli acconti (tra l’altro lavoro in nero). Inoltre, qualche giorno fa, è successo un episodio sgradevole che mi ha portato, istintivamente, ad inviare il curticulum ad un’altra azienda, la quale, il giorno dopo, mi ha contattato e proprio ieri ho fatto il colloquio (mi richiameranno loro ma, da quanto ho capito, l’esito é positivo). Si tratta di un grande call center, un S.p.A., con possibilità di fare carriera. Il problema è che si trova a circa 40km dal primo lavoro di segretaria e da qui altri 20km per tornare a casa. Inoltre frequento da poco un corso di walking che non voglio assolutamente lasciare perché mi fa bene alla mente soprattutto e nella vita non posso sempre e solo lavorare. Gli orari rasentano la gestibilità ma non sarebbe impossibile però questo fatto della distanza mi blocca un po nel prendere la decisione di lasciare il lavoro da grafica anche se mi sta portando diversi disagi economici proprio per il fatto che i pagamenti non sono puntuali (nel call center, inizialmente, non saranno dei compensi molto alti ma ti garantiscono comunque un fisso nel caso non si facciano contratti (questo per un massimo di tre mesi, se non produci ti mandano a casa). Parlando con amiche che ci lavorano dicono che sono molto seri e puntuali e, una di loro, ha fatto carriera e adesso è regolarmente assunta. Sono molto combattuta, da un lato vorrei qualcosa che mi faccia vivere serena economicamente, dall’altra, amo il mio lavoro di grafica e ho paura di non saper gestire a lungo questi orari strazianti e la distanza. Voi cosa fareste al posto mio? Grazie di cuore

    • Ciao 🙂

      Grazie di aver condiviso con noi la tua sfida personale, purtroppo non abbiamo tutte le risposte ma ci piacerebbe provare ad aiutarti.

      Cecilia dice sempre che quando si trova davanti ad una scelta si immagina di essere davanti ad una dozzina di vaschette, tutte al cioccolato, ma tutte diverse. Ora, il cioccolato è il suo gusto preferito quando si parla di gelato, e qualunque vaschetta scelga, sarà sempre la scelta giusta.

      Questo le ricorda che non ci sono scelte giuste o sbagliate. Quando ci troviamo di fronte ad un bivio, l’unica cosa da fare è testare una direzione, con un piccolo passo, sapendo che nessuna direzione è irreversibile e possiamo sempre invertire il senso di marcia.

      Ma è molto più facile cambiare direzione quando siamo già in movimento, piuttosto che farlo da fermi.

      Ora, tu hai testato che la scelta della facoltà di economia non è quella giusta, il mio consiglio è provare un’ altra strada, senza timori e semplicemente vivendo il presente al meglio.

      Per quanto riguarda invece capire quale direzione dare alla tua vita ecco un video di qualche tempo fa che forse può darti qualche spunto:

      https://www.youtube.com/watch?v=8GDer2PzHBo

      Ricorda che il più delle volte, la risposta è sempre dentro di noi, solo che tendiamo a cercarla in mille altri posti 🙂

      Una splendida giornata e un grande in bocca al lupo 🙂

  • Avatar Camomilla14 says:

    Il secondo anno consecutivo si presenta il medesimo problema. Mia mamma sta in Germania dove c’è la sua famiglia. La mia di famiglia è ormai spezzata: genitori separati, cattivo rapporto con mio padre, mio fratello che fa la sua vita e io… che cerco di accontentare sempre tutti. E’ un anno e mezzo che sto con il mio ragazzo e già l’anno scorso abbiamo passato le vacanze di Natale separati perchè sono andata a trovare mia mamma e lui non è venuto con me perchè non lo sapeva tutta la famiglia a causa di un problema (lui è l’ex ragazzo di mia cugina e non l’hanno presa bene quando lo hanno saputo). Quest anno ero convinta di passare Natale e Capodanno con lui e la sua famiglia (visto che lui sta lavorando da 4 mesi ormai e prenderà le vacanze in quel periodo) e magari andare da mia mamma dopo Capodanno ma questo non è possibile, perchè mia mamma mi ha messo davanti ad un bivio: o Natale o Capodanno devo passarlo con lei altrimenti rischio di rompere il nostro rapporto. Mi sembra di non riuscire mai a godermi a pieno le cose che faccio, le scelte che prendo.. quando prendo qualche scelta ho sempre la paura di deludere qualcuno. Cosa faccio? Voglio passare le vacanze con il mio fidanzato ma mia mamma mi ha accusata di averla abbandonata.. Perchè non posso mai passare una festa in Santa pace? già da quando ha saputo della mia storia con il mio fidanzato è stata dura (nonostante la storia tra lui e mia cugina sia durata 2 anni e sia finita 4 anni fa), litigavamo sempre..e ora che tutto sembrava risanarsi.. non ce la faccio a vivere con questo peso e questa paura di dovermi dividere tra le uniche due cose che mi sono rimaste nella mia vita, la paura di prendere una scelta ed essere giudicata e di avere i sensi di colpa qualsiasi cosa faccio, anche se è una cosa che voglio. Come si fa a stare bene con se stessi mettendo da parte tutto ciò? Penso che tutto ciò mi stia facendo uscire pazza nel vero senso della parola..non so fino che punto posso reggere tutto ciò (di far venire il mio ragazzo in Germania non se ne parla perchè nei casini successi appena la famiglia di mia mamma ha saputo della cosa c’è stato un attacco nei suoi confronti che lui non ha digerito; mia mamma non se ne parla di venire qui perchè vuole stare con la sua famiglia)… Sembra facile dall’esterno magari dire: fai ciò che ti rende felice…ma non lo è, perchè ho sempre paura e ho i sensi di colpa

  • Avatar tonio says:

    voglio essere quello che non sono mai stato nella mia vita.

  • Avatar tonio says:

    voglio essere quello che non sono mai stato nella mia vita

  • Avatar Fuego says:

    Amo una persona che non comprendo cosa senta davvero per me. Facciamo l’amore di nascosto ma come i bambini e sentiamo forti emozioni entrambi. Io vorrei stare con lei sempre tanto che la sposerei. Lei ha paura di staccarsi dal compagno e preferisce stare con lui piuttosto che stare con me. Io sono separato e ho una compagna a cui voglio bene ma che per me è solo un’ amica visto che amo l’altra. Una grande amicizia la nostra nata nel luogo di lavoro che si è trasformata in passione per entrambi ma in amore vero sa parte mia tanto che il fine settimana sapendo che non la vedo ci soffro tanto. Cosa dovrei fare per cambiare questa situazione ? Devo andare via e non vederla piu o rassegnarmi e prendermi solo i bei momenti come fa lei ?

    • Non è facile trovare una risposta. L’unico consiglio che mi sento di darti e di chiudere gli occhi, fare un bel respiro profondo ed ascoltare cosa ti suggerisce il cuore <3

      Un abbraccio di Luce <3

  • Avatar Titty says:

    Salve a tutti, ho superato una separazione dopo anni di tentativi di recupero per amore dei miei figli e per i valori in cui credo.Col mio ex marito abbiamo un rapporto sereno e la nostra non è stata una guerra..anzi.I nostri figli, nonostante le ovvie domande che fanno, stanno bene e riusciamo con maturità e soprattutto tanta pazienza ed indulgenza da parte mia a farli stare sereni e farli sentire amati.Sto inziando ad aprirmi alla vita e alle relazioni. Dopo una prima timida storia sbagliata con uno che voleva “sposarmi” il giorno dopo ma era uno spiantato che comunque non amavo ma avevo “provato” a frequentare perchè era affezionato ai bambini ho ceduto a rivedere un mio vecchio amico con cui ci siamo sempre piaciuti ma non c’era stato nulla. nonostante mille perplessità sul fatto che lui vivesse in altra città e dopo due mesi di sue insistenze abbiamo iniziato a vederci e in seguito mi ha detto che non vuole legami e che non vuole farmi soffrire perchè lui non “riesce” ad avere una relazione.Non sono innamorata ma amareggiata perchè era la prima volta dopo tantissimo tempo che ero riuscita a lasciarmi andare.Mi chiedo come mai tutti compreso lui mi dicano che sono una Donna bellissima ed eccezionale ma poi mi lasciano andare.Non si dovrebbe avere invece l’istinto di trattenere quello che di bello ci capita? Siamo rimasti amici, ma io non so se è un bene, se questo filo sottile può solo essere deleterio per me e sarebbe meglio chiudere del tutto. Cosa ne pensate?

  • Avatar Sarah says:

    Cosa fare quando l’ intuito ti ” urla” stai sbagliando! E il tuo cuore invece gioisce perchè quella persona ti rende felice anche se le circostanze sono fuori luogo e fuori tempo..?
    Quando sai già come andrà a finire ma non vuoi staccarti da quell’ emozione e sai che sia che molli o resti … Non ci sarà un finale felice.
    Perchè se lascio andare ora questa persona so che sarà la cosa giusta per il mio intuito ma una sconfitta per il mio cuore.

  • Avatar alexandra says:

    Quanto è difficile scegliere..io sono in bilico da tanto tempo..forse so cosa voglio ma è come se non potessi farlo, come se deludere gli altri sia il motivo principale per non accettare il cambiamento. Penso a come sarà, ai giudizi.. poi però mi faccio due conti e so che dovrei fregarmene.. ma il coraggio mancato torna a farsi sentire, e io sono punto e a capo..

  • Avatar maria says:

    Scegliere per cogliere un’opportunità…io oggi voglio scegliere di fidarmi, non so quante volte dovrò ripetere la scelta, perchè è più facile a dirsi che a farsi, ma la ripeterò…cercherò di fidarmi e dare ascolto a quella parte che poco ho ascoltato e solo adesso (in realtà da tempo ormai) mi rendo conto di quanto sarebbe stata diversa la mia vita se lo avessi fatto…e comunque cercherò anche di non cadere nel rimorso o senso di colpa (o di uscirne…)
    Grazie per le riflessioni che mi permetti di completare, un abbraccio a tutti

    • Grazie Maria per la tua condivisione. Fidati sempre di te stessa, del resto sei la persona che ti conosce da una vita intera 🙂 Un grande abbraccio di Luce

  • Avatar loredana says:

    Vorrei partire andare in un posto di mare e cambiare vita ma la mia paura è di non riuscire a trovare lavoro e di non essere adatta

    • Ciao Loredana, spesso la paura svanisce in una nuvola di fumo al primo passo.. la verità è un buon progetto e l’entusiasmo fanno i miracoli 🙂
      Prova a scrivere tutti i passi che puoi fare per raggiungere il tuo obiettivo e i piani B,C,D,E.. per sentirti al sicuro e lasciare andare la paura 🙂 Un abbraccio

  • Avatar Sara says:

    ho 24 anni e mi sono sposata molto presto per amore.. ora capisco che l’amore non basta per vivere insieme se due persone non riescono ad andare daccordo. da qualche mese mi trovo con il pensiero perenne di lasciare tutto e partire e cambiare vita ma ho paura delle conseguenze. ho un lavoro fisso e mi sento in colpa per il mio datore di lavoro e pure per mio marito che nonostante l’inferno vissuto insieme non sarebbe daccordo. sono veramente molto triste e persa.. qual’è la scelta giusta

  • Avatar Federico says:

    Ciao ho una cosa su cui vorrei confrontarmi con voi. Ho 19 anni e ho un sogno mio nel cassetto da più di 2 anni, e non so più se è quello giusto, mi spiego meglio. È da qualche giorno che ho perso il filo conduttore riguardo il mio sogno, devo dire che sono stressato con la scuola, ho tante cose da fare e non ho mai tempo per riflettere su quello che potrò diventare. Cosa ne pensate? Non è la strada giusta oppure è solo un momento di stress? In alcuni momenti se penso a quello che voglio fare da grande mi batte il cuore e mi rassereno e poi dopo il buio totale. Cosa mi sta succedendo?

  • Avatar carine says:

    lego sempre omnama, queste articolo é belissimo e quelle che me piace de piu é il 9
    #9 Devi fare una scelta per cogliere un’opportunita’ o le cose non cambieranno mai.
    Fidati del tuo cuore. Conosce gia’ cio’ che la mente deve ancora cominciare ad analizzare.

    quando io cambio tutto se cambia
    se eu mudo , tudo muda

    😉

  • Avatar CINZIA JOVINE says:

    Voglio andare via con tutta la mia famiglia, si voglio emigrare, per consentire a tutti di lavorare dignitosamente, io sono un’imprenditrice che con tutte le difficoltà va avanti da oltre 20 anni, ma le mie figlie i miei generi , tutti laureati menti brillanti aspettano un lavoro nella città che non offre nulla; Non è facile ma so che ce la farò!!!
    Grazie a tutti

    • Anche noi ne siamo certi 😀 In bocca al lupo Cinzia!!!

    • Avatar Antonio says:

      Sono combattuto nel prendere una scelta lavorativa.
      Ho effettuato vari trasferimenti trovandomi sempre in difficoltà nel essere convinto che fosse la scelta giusta, ora mi ritrovo di nuovo nella stessa condizione da circa 4 mesi dopo aver effettuato un altro trasferimento lavorativo che non mi piace affatto come mansione abbastanza demotivante ma presa una decisione per avvicinarmi ai miei affetti ed ad un rapporto sentimentale di cui non sono più sicuro ( alta decisione se continuare o meno) ció mi comporta molta confusione in quanto mi ritrovo a dover prendere un decisione nell’intento di riuscire a tornare dove ero prima allontanandomi dai miei affetti ma potendomi creare una stabilità.
      Sono condizionato dal giudizio delle persone in questo momento ma mi rendo conto che così non sto bene. E vorrei allontanarmi da tutto ma non so se poi posso tornare in questo vortice da lasciarmi nella più totale confusione e pentimento.

      • “Agisci come se non ci fosse possibilità di fallire, comportati come se ciò che desideri fosse una certezza totale. Lo diventerà, credimi.

        Ogni scelta ti permette di conoscerti un po’ meglio, di avvicinarti alla tua vera essenza” Forza Antonio 💪💪💪

  • Avatar Maria Chiara says:

    Voglio portare avanti i miei progetti anche se sono stanca e in questo periodo abbastanza provata. E voglio agire adesso. Grazie Omnama.

  • Avatar rocco says:

    vorrei sentire i commenti di altri

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato.