10 Idee Per Liberare La Tua Creatività e Rendere la Tua Vita Straordinaria

la creatività

 

Cos’è per te la creatività?

Cosa vuol dire per te essere creativi e come descriveresti questo processo coinvolgente e totalizzante?

Magari sei uno di quelli che rimpiangono di aver imparato troppo tardi a prendere consapevolezza di sé, magari invece sei alla disperata ricerca di un primo appiglio per cominciare il viaggio interiore.

Non c’è miglior inizio del provare a dare un senso a questa parola, ‘creatività’.

Nel pronunciarla sembra di dar vita ad un’entità autonoma di vita propria, che non ha nulla a che fare con noi.

Esiste di per sé, noi ne andiamo alla ricerca e non ci accorgiamo invece di possederla dalla nascita.

Prendi confidenza con la creatività con questi dieci suggerimenti, ti diranno molto di te stesso.

 

1# SENZAREGOLE

“Non soffocare la tua ispirazione e la tua immaginazione, non diventare lo schiavo del tuo modello.” [Vincent van Gogh]

Le regole del gioco le decidi tu soltanto, ma puoi cambiarle in corso d’opera.

Non irrigidirti su un concetto o sull’immagine di come vuoi che sia il risultato finale. Fatti un’idea a grandi linee di come sarà il tuo progetto una volta concluso, ma non focalizzarti su ogni virgola.

Lasciati prendere la mano dalla tua creatività, lasciati ispirare, eccedi, sperimenta, tenta percorsi inauditi: potresti arrivare ad un finale migliore di quello che avevi previsto.

 

2# ADATTAMENTO

“Ora non è tempo per pensare a ciò che non hai. Pensa a quello che puoi fare con quello che c’è.” [Ernest Hemingway]

L’invidia e i gne-gnè piagnucolosi non ti possono aiutare, anzi, ti faranno retrocedere.

E’ difficile, ma possibile, non fare il confronto tra la propria situazione attuale e quella di coloro che, per un motivo o l’altro, ti sbattono sotto il naso i loro successi. Se continui a sostenere che non ti trovi nelle condizioni più adatte per operare ciò che hai in mente, probabilmente non agiresti nemmeno se quelle condizioni per magia si verificassero all’istante.

E’ la tensione dovuta alla mancanza di ciò che desideri che mette in moto la tua mente, ti fa pensare a soluzioni possibili e mette in fila una dopo l’altra le alternative da vagliare.

Considera che quello che hai a disposizione è tutto ciò di cui hai bisogno: automaticamente quello che hanno gli altri che ammiri o disprezzi non ti attirerà più.

Crea con i mezzi che hai e smettila di lamentarti.

 

3# TEMPIMODERNI

“L’idea che lo sforzo creativo e le sostanze che alterano la mente siano strettamente legati è una delle grandi mistificazioni pop-intellettuali del nostro tempo.” [Stephen King]

L’immagine scontata che abbiamo del creativo è quella di un genio incompreso che alterna lunghi periodi di ozio e struggimento interiore a sprazzi di pura genialità indotta dall’uso-abuso di droghe o alcol.

Per quanto l’assunzione di certe sostanze possa accelerare il ‘processo creativo’, non è certo questa la via per accendere la famosa ‘lampadina’. Non è la droga a renderti creativo, perché già lo sei!

Quello che una pasticca può fare è solo renderti consapevole – strano paradosso – di quello che già puoi fare in modo più veloce ed effimero rispetto ad un tuo processo di personale presa di coscienza delle tue capacità.

Sforzati di creare con le sole tue forze, potrai dire fieramente che niente ti ha aiutato a raggiungere il tuo obiettivo se non te stesso.

 

4# IONONHOPAURA

“Per vivere una vita creativa, dobbiamo perdere la nostra paura di essere in errore.” [Joseph Chilton Pearce]

Sbaglia la prima volta e ti sentirai un’incapace.

Sbaglia la seconda e sentirai la rabbia infuocarti le orecchie.

Sbaglia la terza e ti dirai ‘succede’.

Capire di non essere infallibili è il primo passo, accettarlo il secondo.

Vivere con la consapevolezza di poter commettere errori è liberatorio.

Quando smetterai di preoccuparti per aver sbagliato, allora comincerai a non sbagliare più. O quasi: sicuramente non ti importerà più come all’inizio.

Avrai molta più energia e concentrazione da dedicare a ciò per cui ti preoccupavi. Sarai in grado di usare la tua creatività senza ansia, senza paura. Sentirai più concreta la possibilità di farcela. E ce la farai.

 

5# VIVEREILDUBBIO

“Il dubbio è il trampolino di lancio del pensiero creativo, ma al tempo stesso è la molla del pensiero ossessivo.” [Giorgio Nardone]

Dubitare può trattenerti dal compiere passi sconsiderati e allo stesso tempo non darti più tregua. Se punti all’eccellenza e non sei mai contento del risultato ottenuto, vuol dire che il tarlo del dubbio ha scavato troppo a fondo e ti ha reso insicuro, insoddisfatto e, appunto, dubbioso di quanto hai creato.

Cerca di valutare se le domande che ti poni circa il tuo lavoro sono giuste o tendono a diventare eccessive. Prova a fare un esame obiettivo del tuo operato: a meno che tu non sia così orgoglioso e superbo da considerarlo perfetto in ogni dettaglio, sicuramente qualche aspetto meriterà più attenzione degli altri.

La chiave per non far diventare un’ossessione quello che stai facendo è valutare le tue capacità in modo realistico e puntare ad un ragionevole miglioramento laddove necessario, con la consapevolezza che la perfezione non esiste. Il dubbio è costruttivo, ma troppo è distruttivo.

 

6# SONOAUTODIDATTA

“La creatività è quel tipo di processo d’apprendimento dove l’insegnante e l’alunno sono la stessa persona.”

[Arthur Koestler]

I corsi di Creatività I e Creatività II fortunatamente non vengono insegnati da nessuno in nessuna scuola o università. Il bello è proprio questo: non esiste essere al mondo che possa dirti cosa creare e se quello che hai creato può farti passare l’esame o meno.

Tu sei il maestro di te stesso, tu decidi come impostare l’apprendimento, tu cerchi quelli che a parer tuo possono fornirti know-how.

Certo, esistono persone che hanno dedicato la propria vita ad imparare come il potere della creatività può letteralmente trasformare la tua vita, come sai bene se hai provato le 9 lezioni gratuite del corso “Guida Pratica alla Visualizzazione Creativa di Lisa Nicholos.

(Se non l’hai ancora fatto puoi scoprirle subito cliccando qui>>>)

 

Ma la verità è che il fallimento o la riuscita alla fine del viaggio dipendono esclusivamente da te.

Hai un’enorme responsabilità, quella di educare te stesso in un ambito che non ha eguali per i caratteri di incertezza e variabilità che lo contraddistinguono. Emozionante no?

 

7# MERAVIGLIARSI

“La capacità di provare ancora stupore è essenziale nel processo della creatività.” [Donald Woods Winnicott]

Un eccessivo uso di emoticon potrebbe aver invalidato la tua capacità di esprimere meraviglia a tu per tu con qualcuno. Rispolvera la mimica e la gestualità ormai d’altri tempi. Se all’inizio ti sembrerà solo un’idiozia, entro breve ti sentirai perfettamente a tuo agio.

L’apatia tecnologica di ultima generazione confeziona stati d’animo e li spaccia sottoforma di faccine, ma tu non sei obbligato ad allinearti a questo modo di vivere le emozioni.

Riprendi possesso della tua legittima autonomia emotiva e torna a sperimentare stupore, torna a creare gli stati della tua mente.

Le tue facoltà creative sono per definizione sperimentali e per esperienza legate alle emozioni: abbandona le convenzioni e renditi originale, solo così potrai rimettere in moto la tua macchina creativa.

 

8# AMODOMIO

Noi viviamo in una cultura del “remix”: tutto è ispirato da qualcosa che è venuto prima, e la creatività si vede nella reinterpretazione di opere preesistenti non meno che negli originali. [Chris Anderson]

Ti è mai capitato di ascoltare la cover di una canzone e di pensare quanto fosse migliore della versione originale?

Ecco, quello è un esempio ben riuscito di ‘creatività applicata’. Se inventare nell’era digitale è quasi del tutto impossibile, così non è e non sarà mai per l’interpretazione di cose già esistenti.

Il risultato finale ha lo stesso sapore della creazione tout court. Pensa soltanto a come un romanzo possa venir rivisitato attraverso una canzone, un videogioco o banalmente un film: nessuna versione è identica all’originale, ma ciascuna aggiunge, oltre al proprio specifico linguaggio, una nuova idea di quel romanzo.

Non scoraggiarti quindi se ancora oggi il ‘mito del nuovo’ tende a snobbare tutto ciò che apparentemente non rappresenta uno scatto in avanti. Non si vive di sole novità.

 

9# LIBERALAMENTE

“Non pensare. Il pensiero è nemico della creatività. È consapevole di sé, e ciò che è consapevole di sé è schifoso. Tu non puoi provare a fare le cose. Devi semplicemente fare le cose.” [Ray Bradbury]

Che i pensieri provochino un blocco totale delle attività fisiche e mentali non è certo una scoperta.

Non è così scontato invece rimediare a questo impasse, o ancora meglio prevenirlo. Il pensiero persistente diventa un’ossessione, si ingigantisce e fa vacillare anche la più determinata delle intenzioni.

L’unica possibilità che hai per non passare ore ed ore a fissare gli strumenti ‘da lavoro’ è scacciare le preoccupazioni appena le senti arrivare.

Opporre un ‘no’ secco, facendoti quasi violenza, e metterti immediatamente all’opera è quanto devi fare per salvarti dal vortice interno di parole. Davanti ad una porta ben chiusa i tuoi pensieri non tenteranno nemmeno di bussare.

Agisci, è la sola via per creare.

 

10# ISPIRAZIONECERCASI

“La creatività è come qualsiasi altra cosa buona: devi aspettarla.” [Charles Bukowski]

Coltiva l’arte della pazienza. Pensa ad una sarta: ne hai mai vista una che, presa da sconforto, ha gettato le sue amate stoffe? Impossibile.

Qualcuno può essere dotato più di altri di questa virtù, ma nessuno ne è precluso. La si impara, e assieme alla pazienza si apprende anche l’importanza di aspettare il momento giusto.

Se ti lasci sviare dall’eccitazione di voler creare, non ti dai la possibilità di sentire la vera ispirazione.

Calmati, pazienta, razionalizza il tempo a tua disposizione e predisponiti ad accogliere l’ispirazione quando arriva.

Non farti trovare impreparato per l’aver lasciato la mente a briglia sciolta. Se ti è già successo di sfumare l’opportunità di creare qualcosa di importante, impara dalla tua esperienza e stavolta rimani imperturbabile.

Devi solo attendere: non annoiarti e non disperare, semplicemente attendi.

 

Ed ora tocca a te 🙂 Cosa significa per te creatività? E come la usi nella tua vita di tutti i giorni? Riesci ad accedervi facilmente o ti ritrovi spesso ad essere bloccato da pensieri e circostanze esterne?

Scrivilo nei commenti qui sotto e ricorda che condividere le nostre esperienze è il miglior modo per crescere insieme e rendere straordinario questo viaggio chiamato vita 🙂

Avatar

Frasi Celebri

Frasicelebri.it è il primo sito italiano di frasi, aforismi e citazioni. Tra gli innumerevoli argomenti a disposizione, quelli che parlano di meditazione, crescita personale e realizzazione di sè contano centinaia di citazioni dei più importanti esperti del settore, nonché di grandi filosofi del passato, guru spirituali e leader moderni.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato.