Il Segreto Per Accedere All’Intelligenza del Cuore [in Meno di 1 Minuto]

intelligenza del cuore

Intelligenza del cuore

“L’intelletto è il modo in cui opera la testa, l’istinto è il modo in cui opera il corpo, l’intuizione è il modo in cui opera il cuore. E dietro a questi tre elementi si trova il tuo essere.”

– Osho

Se ti chiedessi dove nascono i pensieri, cosa risponderesti? Ovvio…nella mente!

E’ la risposta che darebbero quasi tutti. La risposta però è sbagliata.

I pensieri nascono nel cuore. Solo in un secondo momento si estendono alla mente.

Lo so, tutto questo suona alquanto strano, ma continua a leggere e ti prometto che non te ne pentirai.

Sapevi che il cuore è il primo organo a svilupparsi nel grembo materno?

Esatto, nel momento del concepimento il cuore inizia a battere ancor prima che il cervello sia formato.

Ed è così che il cuore raccoglie più esperienze di qualsiasi altro organo e porta in sé i ricordi e gli insegnamenti più antichi.

Agli occhi della scienza questo fatto appare come un paradosso che ha portato i ricercatori a chiedersi da dove venga il motore che regola il battito cardiaco.

Circa 20 fa in California un gruppo di ricercatori ha dato vita all’Institute for Hearthmath (Istituto per la Matematica del Cuore) con lo scopo di approfondire la ricerca sui misteriosi meccanismi che regolano il cuore umano.

Ciò che è emerso finora è che all’interno del cuore c’è un piccolo cervello fornito di cellule cerebrali esattamente come il cervello che si trova nella scatola cranica.

Dalle ricerche dell’Istituto di Matematica del Cuore è emerso inoltre che il cuore umano genera il campo energetico più ampio e potente di tutti quelli generati da qualsiasi altro organo del corpo, compreso il cervello all’interno del cranio (ben 60 volte più grande in ampiezza di quello generato dalle onde cerebrali).

E non finisce qui.

Questo campo elettromagnetico generato dal cuore, oltre a estendersi per ben 3 metri oltre il corpo, è un vettore importante di informazioni.

E come se il campo elettromagnetico del cuore ricevesse informazioni da un’altra dimensione, quella che potremmo definire Sorgente Universale.

Queste informazioni si manifestano sottoforma di intuizioni.

 

Coerenza Cardiaca: Lo Stato in Cui Tutto Diventa Possibile

L’intelligenza del cuore si manifesta nella sua condizione ottimale in uno stato definito coerenza cardiaca, che si verifica quando corpo cuore e mente sono allineati.

In questa condizione siamo aperti ad una comunicazione più elevata, appunto la comunicazione intuitiva.

Annie Marquier nel suo libro Usare il Cervello del Cuore scrive:

Parallelamente allo stato di caos, l’uomo ha a disposizione un’altra possibilità infinitamente più interessante: è la creazione di uno stato di coerenza all’interno del quale l’essere umano, che è un grande sistema oscillatorio, funziona nel migliore dei modi, manifestando intelligenza superiore e creatività, emozioni potenti, positive e disciplinate, corpo fisico in buona salute, in totale armonia con l’ambiente.

Tutto questo è possibile quando il cervello del cuore è in grado di imporre la sua volontà, il suo “ritmo”, il che rivela l’esistenza di un circuito della coscienza completamente diverso.

Lo Stato di Coerenza è lo stato ottimale per avere intuizioni e i benefici sono straordinari da tutti i punti di vista:

  • -Rafforzamento del sistema immunitario
  • -Maggiore equilibrio ormonale
  • -Calo degli ormoni dello stress
  • -Aumento della creatività e del Problem Solving
  • -Minor aggressività

E non è finita qui:

 

Come raggiungere lo Stato di Coerenza?

L’HeartMath Institute ha messo a punto una Tecnica Rapida Per La Coerenza Cardiaca (The Quick Coherence Technique®).

Tale tecnica consente di creare uno stato coerente, offrendo l’accesso all’intelligenza del cuore e aprirti volontariamente allo stato intuitivo.

Ti aiuta inoltre a rilasciare lo stress, bilanciare le emozioni e sentirti subito meglio.

Eccola:

 

Fase 1 –> Rivolgi l’attenzione verso il tuo Cuore

Chiudi gli occhi e focalizza la tua attenzione al centro del petto, esattamente nel tuo cuore. Aiutati con una mano, appoggiandola sul cuore. Questo gesto ti aiuterà a mantenere la tua attenzione sulla zona del cuore.

 

Fase 2 –> Il respiro del Cuore

Fai dei respiri profondi e osserva il respiro. Immagina ogni respiro che attraversa la zona del cuore. Senti che ogni inspiro passare attraverso il cuore e ad ogni espiro l’aria di nuovo attraversa il cuore. Continua a respirare fino a trovare un ritmo interiore che ti faccia sentire bene.

 

Fase 3 –> L’ Emozione del Cuore

Mantenendo l’attenzione sul cuore e la respirazione, fai nascere dentro di te un’emozione positiva. Pensa a qualcosa a cui sei grato, ad un gesto gentile, ad una persona che ami, ad un momento in cui ti sei sentito particolarmente felice, o ad un posto speciale.

Questo è il passo più importante.

 

Puoi mettere in pratica questa tecnica ogni volta che vuoi connetterti con l’intelligenza del tuo cuore, o qualdo ti senti sopraffatto da emozioni negative come frustrazione, rabbia, ansia o stress.

Puoi mettere in pratica la tecnica Quick Coherence® in qualsiasi momento, ovunque, e senza dare nell’occhio.

In meno di un minuto otterrai risultati che non ti aspetti e avrai intuizioni concrete. Garantito 🙂

[Fonte: Istitute of HeartMath® – www.heartmath.org – coerenzacardiaca.com]

Omnama News: Questo articolo è un estratto del nuovo ebook creato da Omnama: Risveglia la Tua Guida Interiore, in cui puoi trovare tutte le migliori strategiepratiche ed efficaci per fidarti del tuo intuito e fare sempre la scelta giusta.

P.S. Ah dimenticavo! Insieme all’ebook troverai 3 fantastiche tracce gratuite, non lasciartele sfuggire! Dai subito un’occhiata qui e dopo aver letto l’ebook torna a dirci la tua opinione nei commenti qui sotto per poterti offrire corsi e contenuti sempre migliori :)

Button Text

 

Avatar

Silvia Poggiaspalla

Silvia Poggiaspalla è laureata in lettere e filosofia. Fin da giovanissima la sua grande passione è l’esplorazione dell’animo umano, passione che si traduce in anni di studi e ricerche sullo sviluppo e la crescita personale.

Insegna Yoga, adora l’alimentazione naturale e diffonde stili di vita salutari e consapevoli attraverso il web.

La grande passione per la vita e per il web si concretizza ogni giorno nel suo lavoro di blogger e si sposa perfettamente con la scelta di vivere in un piccolo paese in collina, in prossimità dei boschi, dove coltiva un orto e impara ogni giorno dalla natura, la sua unica vera insegnante.

La cosa che la rende in assoluto più felice?

Conoscere, imparare e condividere con gli altri le sue conoscenze.

2 Commenti

  • Avatar giovanni says:

    ci è sempre stato insegnato di ragionare con il cervello e , per carità esso è uno strumento preziosissimo che svolge migliaia di attività in modo anche autonomo , ma.. esso è altamente impressionabile e sulla logica di ciò che ci viene insegnato dalla culla alla tomba Lui opera per preservare e mettere in pratica gli ordini che gli abbiamo impartito a suo tempo. Ragionare o meglio “sentire” col cuore è sicuramente qualcosa di diverso che attinge a un’energia più profonda (per dirla in breve). ecco allora l’importanza della meditazione, delle discipline olistiche o più in generale di dialogo introspettivo in stato di quiete Provare, piano piano.. bye.

  • Di solito il cervello si collega alle paure ed ai desideri e ci si dimentica il cuore dove risiedono i sentimenti e gli attaccamenti. Quando il ragionamento è nel cervello è limitato e cambia spesso mentre quando i nostri pensieri si confrontano con il cuore quello che elabora il cervello quando è collegato ci da pace e non cambia. Io quando sono sotto stress cerco in un o più respiri profondi di scendere al cuore e poi riesaminare la situazione e questo mi aiuta.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato.