10 Validi Motivi Per Dire No + Come Farlo Nel Modo Giusto

imparare a dire no

Imparare a dire No è una bella sfida, su questo siamo tutti d’accordo.

Perché potresti sentirti in difetto, immaginare che quel no potrebbe avere delle conseguenze nella tua vita e nei tuoi rapporti, addirittura pensare che con quelle due lettere hai ferito qualcuno in modo irreparabile.

La splendida notizia è che nulla di tutto questo è vero, anzi.

Imparare a dire no non solo ti aiuta a vivere meglio e a liberarti dai carichi troppo pesanti, ma ti fa guadagnare autorevolezza di fronte alle altre persone, soprattutto agli occhi di chi ti ama davvero e desidera solo il meglio per te.

Dire si alla felicità significa dire NO a cose e persone che ci stressano.

Thema Devis

Perché Imparare A Dire No È Così difficile?

Le scadenze sul lavoro, gli impegni sociali, le responsabilità familiari…e se sei fortunato qualche ritaglio di tempo per te stesso…

Non so te, ma sta di fatto che la maggior parte delle persone vive una quotidiana lotta contro il tempo.

La soluzione è proprio questa: imparare a dire No quando le cose ti stanno scappando di mano.

Forse non ci hai mai pensato, ma questa semplice pratica potrebbe rivelarsi il regalo più prezioso che puoi fare a te stesso.

Mettere qualche paletto è spesso il modo migliore per ritrovare il proprio centro e riequilibrare le energie personali.

Quando hai davvero bisogno di ricaricarti devi sacrificare quella parte di te che vuole compiacere tutti.

Ecco 10 validi motivi per riappropriarti del tuo potere personale e imparare a dire no (e qualche consiglio su come farlo con gentilezza e senza essere frainteso).

#1. Non esiste il modo giusto di dire no: trova il tuo modo

Rilassati. Lo so, dire no non è per niente semplice.

Prova a riformulare mentalmente il tutto.

Viviamo in una cultura che celebra la frenesia, guardiamo con ammirazione coloro che riescono sempre a fare “tutto”.

Non vogliamo deludere le persone per paura di apparire scortesi, creare conflitti interpersonali o bruciare qualche ponte.

Dalla mia esperienza personale ho capito che questo modo di concepire la realtà è semplicemente…sbagliato.

Alla fine della fiera ci ritroviamo sfiniti, privati della nostra energia e del nostro potere personale, con l’unico desiderio di aver detto qualche no in più.

Semplicemente perché è la via più semplice per rispettare e dare valore al nostro tempo e al nostro spazio.

Ecco qualche modo per cominciare a dire qualche no, in modo rispettoso e autentico:

  • Questo non è il momento migliore per me, sto sbrigando delle faccende urgenti, che ne dici se ci sentiamo dopo?
  • Prima vorrei pensarci un po’ su, ti faccio sapere dopo averci riflettuto un attimo.
  • Non credo di essere la persona giusta per aiutarti in questo. Perché non provi a chiedere a…
  • Mi dispiace davvero, ma in questo momento non posso prendere questo impegno, ho altre priorità urgenti.

#2. La tua intuizione è il tuo migliore alleato

Il tuo intuito ti aiuta a capire come e quando dire no.

Ogni volta che ascolti l’intuito sai se è il caso di dire no, sia a te stesso che agli altri. Tieni a mente che hai sempre la possibilità di scegliere se fare una cosa o meno.

E se senti di non volerla fare, semplicemente non farla.

Tutte le volte che ho avvertito una qualche forma di disagio, ho capito che era meglio allontanarsi da quella situazione.

E il tempo ha dimostrato che era la cosa più giusta da fare.

#3. C’è sempre un’alternativa che puoi dare (non è la fine del mondo!)

Voglio condividere con te qualcosa di molto semplice ma allo stesso tempo fondamentale da tenere a mente: ogni volta che dici “no“ crei i confini del tuo spazio ed allo stesso tempo puoi farlo con generosità e altruismo.

Come riuscirci?

Semplice: offri il tuo aiuto alla persona che te lo chiede proponendo un’alternativa o posticipando la cosa.

#4. Se stressi te stesso non sei d’aiuto a nessuno

Tendiamo a dire sempre “sì” soprattutto alle persone che amiamo o ammiriamo, anziché essere realisti riguardo i nostri impegni.

È un atteggiamento che porta solo stress, risentimento, frustrazione, e non è di nessun aiuto né a te né agli altri.

Tira fuori il coraggio, ammetti di non volere fare quella determinata cosa o che semplicemente ti aspetti qualcosa di meglio.

Mantieni sempre l’attenzione su ciò che vuoi davvero piuttosto che su ciò che ti senti in dovere di fare.

#5. Mettiti il cuore in pace. Non piacerai mai a tutti

Se ci sono persone che decidono di tagliare i rapporti con te perché hai detto loro no, lasciale andare per la loro strada.

Chi tiene davvero a te, i tuoi veri amici e i colleghi più saggi, ti capiranno.

Accetta il fatto che non è possibile piacere a tutti.

Circondati delle persone giuste 😉

#6. Non c’è niente di sbagliato nel sentirsi esclusi. A volte è necessario

Diciamo sempre “Sì” per paura di sentirci esclusi. Devi però capire bene se sei in grado di dire quel sì senza correre il rischio di rimetterci.

Pensa alle tue priorità, alla tua energia e valuta con attenzione i benefici che otterrai da quell’esperienza.

Solo mettendo sulla bilancia i pro e i contro di una decisione e analizzandoli con equilibrio puoi fare la scelta giusta e imparare a dire no quando il piatto pende un po’ troppo a tuo sfavore…

E se non ne vale la pena…lascia perdere.

#7. Dire No fa nascere nuove opportunità riguardo ciò che vuoi davvero

Quando sei abbastanza coraggioso da seguire il tuo istinto, crei spazio per una discussione onesta e sincera riguardo ciò che vuoi davvero.

E l’unico modo per ottenere ciò che vuoi davvero è saperlo con chiarezza e chiederlo.

#8. Dire no ti aiuta a chiarire a te stesso i tuoi reali bisogni

La maggior parte di noi arriva ad una fase della vita in cui le richieste si fanno sempre più pressanti: il mutuo da pagare, i bambini, i genitori anziani, le bollette.

E per quanto vorremmo riuscire ad occuparci di tutto al meglio, non abbiamo l’energia necessaria per farlo.

C’è qualcosa di cui speri di non doverti mai più occupare?

Prendi un foglio di carta e scrivilo, è un ottimo modo per imparare a dire no. Poi sbarazzatene. Brucia quel foglio. In alte parole, lascia andare…

#9. Ogni volta che dici no a qualcuno gli offri la possibilità di risplendere

Forse non ci hai mai pensato, ma quando neghi a qualcuno il tuo aiuto gli offri la possibilità di tirare fuori i suoi punti di forza.

Solo così potrà risplendere di luce propria.

Ci avevi mai pensato?

#10. Stabilire i confini è una pratica di consapevolezza

Ogni buona abitudine richiede pratica ed esercizio per diventare davvero un’abitudine consolidata.

Essere una persona che dice sempre sì potrebbe sembrare fantastico per qualcuno, ma non per te.

Trasforma il dire no in una pratica di consapevolezza. Prova!

All’inizio potresti sentire un leggero senso di colpa, ma se osservi attentamente ciò che provi e ti rivolgi agli altri con rispetto, diventerai pienamente consapevole del potere che acquisisci attraverso la negazione.

Ricorda, hai sempre la possibilità di scegliere: se senti di non voler fare una cosa, non farla.

Ad ogni respiro concediti il diritto di fare un po’ più ciò che vuoi e un po’ meno ciò che non vuoi.

Inizia subito a Dire NO e scrivilo nei commenti qui sotto.. ti sentirai subito più leggero 😉

P.S. Scopri il corso che ha già aiutato decine di migliaia di persone in Italia a liberare il proprio potere personale e a trasformare ogni area della propria vita.. scommetto che ti rivoluzionerà letteralmente l’esistenza 😉

lucia giovannini

TRASFORMA LA TUA VITA FIN DA SUBITO, INIZIA DA QUI

Avatar

Silvia Poggiaspalla

Silvia Poggiaspalla è laureata in lettere e filosofia. Fin da giovanissima la sua grande passione è l’esplorazione dell’animo umano, passione che si traduce in anni di studi e ricerche sullo sviluppo e la crescita personale.

Insegna Yoga, adora l’alimentazione naturale e diffonde stili di vita salutari e consapevoli attraverso il web.

La grande passione per la vita e per il web si concretizza ogni giorno nel suo lavoro di blogger e si sposa perfettamente con la scelta di vivere in un piccolo paese in collina, in prossimità dei boschi, dove coltiva un orto e impara ogni giorno dalla natura, la sua unica vera insegnante.

La cosa che la rende in assoluto più felice?

Conoscere, imparare e condividere con gli altri le sue conoscenze.

21 Commenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato.