Le 4 Leggi Spirituali Che Tutti Dovrebbero Conoscere

esercizi spirituali

Di recente ho ricevuto da una cara amica un bellissimo messaggio di vita e degli esercizi spirituali che desidero assolutamente condividere con te.

Il testo ha a che fare con l’India e 4 insegnamenti che pare vengano religiosamente tramandati di generazione in generazione.

Indipendentemente dal fatto che si tratti di una “trovata” ad hoc piuttosto che di reali tradizioni culturali, ti consiglio di avvicinarti a quanto leggerai con un genuino spirito di interesse e curiosità.

Stai infatti per scoprire 4 leggi di crescita e sviluppo personale molto semplici, e proprio per questo profondamente generative e trasformative.

Applicare alla vita di tutti i giorni i principi di saggezza in esse contenute è essenziale per trascorrere un’esistenza in totale connessione ed armonia con l’energia di ciò che ti circonda ed il flusso degli eventi dell’universo.

Dimmi la verità: quanti individui lamentano troppi problemi nella loro vita…e vivono un’esistenza perennemente in affanno e sull’orlo di una crisi di nervi?

La maggior parte di quelle che conosci, vero?!

E quante invece quelle persone in grado di attraversare le difficoltà con imperturbabile serenità e fiducia, perché intimamente certe di essere sostenute dalla forza dell’esistenza (e del divino) in ogni loro passo?

L’equilibrio è la loro forza, e la pacatezza una costante nei loro sguardi e gesti.

Del resto, a nulla serve preoccuparsi nella vita (tranne che a sprecare il tuo tempo).

Pensieri vorticosi non solo non cambiano situazioni e problemi, ma rubano ore/giornate/notti intere tenendoti occupato in definitiva per…nulla.

In che modo dunque frenare il turbinio delle preoccupazioni e smettere di sentirsi perennemente in lotta contro tutto e tutti?

Cosa fare per scorrere con la vita, allineandosi al flusso degli eventi e smettendo di avversarli affrontandoli controcorrente?

La risposta a questo e altro nelle 4 leggi indiane della spiritualità che stai per leggere.

Vediamole insieme:

4 Esercizi Spirituali Da Custodire Con Cura

#1. La persona che arriva è la persona giusta

Non esiste il caso né la coincidenza, noi camminiamo ogni giorno verso luoghi e persone che ci aspettavano da sempre.

Giuditta Dembech

Nelle relazioni sentimentali come in quelle professionali, incontrerai chi ti sostiene e chi ti critica…chi ti protegge e chi ti minaccia…che ti procura gioie e chi crea affanni.

Chiunque è presente nella tua vita (nel bene come nel male) è in relazione a te per un preciso scopo di crescita e sviluppo.

Niente e nessuno è per caso, ed è soprattutto dagli individui che maggiormente sfidano la tua calma e sicurezza che trai per te occasioni preziose di miglioramento ed evoluzione.

Ricordo la volta in cui conobbi un individuo dal mio punto di vista molto arrogante e verbalmente violento; ogni volta che avevo a che fare con lui era per me una sofferenza tanto mentale che fisica.

Tuttavia, proprio tramite quella persona così diversa da me ho scoperto la forza della mia affermatività, resilienza e determinazione.

Proprio grazie a quell’individuo ho compreso di poter elevare l’energia della mia voce, dei miei pensieri e del mio carattere.

Proprio attraverso chi ha sfidato i miei limiti e capacità, sono cresciuta come donna e come essere umano.

 

#2. Quello che succede è l’unica cosa che sarebbe potuta accadere

A questo mondo nulla accade per caso. Un bel giorno tutto avrà un senso.

Quindi, per il momento, non farti deprimere dalla confusione, sorridi attraverso le lacrime e cerca di comprendere che tutto ciò che succede ha una ragione.

Paulo Coelho

Come espresso poco più sopra riguardo le persone, anche per le situazioni della vita nulla di ciò che affronti e sperimenti è gratuito e fine a se stesso.

Ti trovi dove sei perché così tu hai deciso, desiderato e voluto. E perché è ciò di cui hai bisogno.

Magari quello che vivi non corrisponde esattamente a quello che credevi sarebbe capitato, o forse ti auguravi che le cose potessero prendere un’altra direzione.

Tuttavia, più o meno consapevolmente ti sei spinto esattamente dove ti trovi ora, e per quanto imprevedibile e malaugurata sia la condizione che stai attraversando…rassicurati, perché è l’unica cosa che poteva e doveva accadere.

Il tempo passerà, e nel tempo scoprirai di poterti voltare e comprendere finalmente il disegno di tutti quei puntini frammentati e apparentemente caotici che hanno composto la tela della tua storia.

Devi solo attendere la giusta prospettiva, allontanandoti da te stesso e dalle tue emozioni quel tanto che basta a coglierne il significato ultimo e profondo.

N.B. Qualora invece la vita ti stia regalando eventi fortunati e inaspettatamente favorevoli, rilassati ed evita di attendere la classica “fregatura” dietro l’angolo: sta accadendo esattamente quello che è giusto che sia, e molto probabilmente è tempo per te di abbandonarti ad un sano e meritato respiro di pace e benessere.

 

#3. In qualunque momento inizi è il momento giusto

L’unica gioia al mondo è cominciare. È bello vivere, perché vivere è cominciare, sempre, ad ogni istante.

Cesare Pavese

Se aspetti di essere pronto prima di fare qualunque cosa…se sei alla ricerca delle situazioni ideali per la tua impresa, preparati a fare dell’attesa il liet motiv della tua vita.

Le condizioni ideali non vanno attese, quanto piuttosto create.

I treni che cambiano la vita non solo quelli che si aspettano, ma quelli che si guidano.

Dunque sfida le tue resistenze, e preparati a fare il salto in direzione di ciò che vuoi e desideri conquistare.

Esci dal comfort illusorio delle tue abitudini (e limiti), allontanati dalla certezza dei tuoi confini quotidiani, e fai il famoso primo passo alla scoperta di quanto attende solo che tu cambi e ti faccia avanti.

Inizia, agisci, muoviti: il movimento è vita e crea le basi di ulteriori azioni ed evoluzioni.

Soprattutto, ricordati di incedere un poco alla volta, di giorno in giorno concedendo tempo al tempo.

È molto più semplice sollevare mille volte un chilo piuttosto che una tonnellata tutta in una volta, non credi?

 

#4. Quando qualcosa ha fine, ha fine

Ci sarà sempre un’altra opportunità, un’altra amicizia, un altro amore, una nuova forza.

Per ogni fine c’è un nuovo inizio.

A. de Saint-Exupèry

La vita è fatta di cicli, di cose che iniziano ed altre che finiscono.

Ed è necessario liberarsi del vecchio per fare posto al nuovo; in altri termini, è essenziale che qualcosa muoia affinché qualcos’altro di differente possa nascere.

Ogni fine è un nuovo inizio; tutto cambia e si trasforma e nulla cessa di esistere.

Accade per le persone (lasciamo andare il corpo per trasformarci in puro spirito), come per ogni relazione e situazione dell’esistenza.

Accetta i cicli e le evoluzioni della vita, e sii flessibile ai cambiamenti.

Qualcosa che termina e “muore” è semplicemente qualcosa che si trasforma ed evolve secondo un continuo percorso di crescita e sviluppo.

 

Ora dimmi:

Quale di questi 4 esercizi spirituali ti ha maggiormente ispirato?

Come cambierebbero le cose se vivessi con la consapevolezza che nulla (assolutamente nulla) sia per caso, e tutto (occasioni, persone, trasformazioni) abbia un preciso senso e scopo? 

Non vedo l’ora di leggerti nei commenti qui sotto 🙂

 

P.S. Applicare questi 4 preziosi insegnamenti regala pace ed equilibrio, ma a volte la vita ci mette di fronte a situazioni in cui mantenere l’equilibrio non è per niente facile.

Anche se tutto ciò che ci accade è utile per noi, al momento, certi eventi sono davvero difficili da affrontare e possono arrivare a causare forti stati di ansia e stress, fino a paralizzare completamente la nostra vita.

Questo il motivo per cui ho deciso di condividere con te una nuovissima Masterclass dedicata agli strumenti e alle tecniche per mantenere l’equilibrio e gestire le emozioni anche nei momenti più difficili.

Si chiama Ritrova l’Equilibrio e cliccando nel banner qui sotto potrai accedere subito a 60 minuti di puro valore gratuito. 

gestire le emozioni

Avatar

Daria Sessa

Daria ha conseguito il Diploma Internazionale ISNS di Master in Programmazione Neurolinguistica e Neuro-semantica presso l’Istituto Italiano di Neuro-semantica, è accreditata come Licensed Practitioner del metodo Insights Discovery®, è Facilitatrice del metodo Tutta Un’altra Vita® di Lucia Giovannini ed è facilitatrice e coach di Breathwork“Life Breath”.

Da sempre interessata alla valorizzazione e alla crescita del potenziale umano, per oltre 4 anni ha collaborato come coach team leader accanto a Lucia Giovannini e Nicola Riva in programmi di formazione specifici nel campo del coaching e dello sviluppo personale.

Lavora come Life Coach e Breath Coach in sessioni orientate alla valorizzazione e crescita delle risorse e potenzialità umane, offrendo strumenti strategici alla creazione di una vita colma di realizzazione, passione ed equilibrio.

Tiene seminari e training nell’ambito della comunicazione, gestione emozionale, relazione interpersonale, efficacia individuale.

Dinamica, positiva e affermativa, Daria fa del lavoro la propria passione, arricchendo di significato e alte intenzioni le sue personali competenze e capacità.

Guarda alla vita come occasione di continua crescita, evoluzione e miglioramento, valorizzando i meriti dell’eccellenza al di sopra dei limiti del perfezionismo.

Ha due figli, sua eterna fonte di insegnamento e ispirazione in ogni ambito della vita.

Visita il suo blog Dariablog.me.

5 Commenti

  • Avatar giusy says:

    Io credo di essere saggia dalla nascita l’ho scoperto con il tempo ho imparato ad aspettare il momento giusto per delle scelte importanti ho sempre visto la luce anche quando non c’era ho sofferto ma e arrivato sempre quel momento lo sapevo ! Ho dato speranza con la mia saggezza a chi non l’aveva piu ‘ dove c’e sofferenza io porto consolazione una volta credevo ma perche ‘ proprio a me adesso ho capito che io ho un compito !

  • Avatar Barbara Mercuri says:

    Sono principi profondi ed inconfutabili… a me molto chiari…
    Quello che più mi coinvolge è l’ultimo… perché è una situazione che sto vivendo, ma la difficoltà sta proprio nel percepire che in ciò che è andato… c’è qualcosa di indefinito, che dice che non è arrivata ancora la parola “fine”… malgrado l’evidenza dei fatti dica esattamente l’opposto… Ecco in questo indefinito è veramente difficile lasciare andare… Sembra come se ci sia ancora una corda a legare i cuori… ?!?…

  • Avatar Cristina says:

    Cresci con l’idea che Devi soffrire, faticare e Se per 3 gg tutto va bene diventi come un cane da guardia Che attende il ladro.

    Grazie per il NB

    Nb. Qualora invece la vita ti stia regalando eventi fortunati e inaspettatamente favorevoli, rilassati ed evita di attendere la classica “fregatura” dietro l’angolo: sta accadendo esattamente quello che è giusto che sia, e molto probabilmente è tempo per te di abbandonarti ad un sano, meritato e ossigenante respiro di pace e benessere.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato.