Come Perdonare? Comincia Così…Parola di Daniel Lumera

come perdonare

Come perdonare? Perché farlo davvero? Lo abbiamo chiesto ad uno dei maggiori esperti d’Italia di questo argomento, Daniel Lumera, scoprirlo direttamente dalle sue parole.

“Non importa quanto male ti ha fatto, non importa quanto ti è costato, perché proprio quello è stato il percorso che ti ha condotto fin qui. Dai nuovi semi nascerà il tempo che ti è ancora concesso.

Sarà il tempo di dare come ti è stato dato e di non dimenticare come tu non sei stato dimenticato.

Sarà il tempo per consolare chi piange e viene dimenticato.

Sarà il tempo per creare un nuovo mondo.

Soprattutto sarà tempo per mantenere un’antica promessa e compiere il tuo destino.

L’alba del nuovo sole sorge nel cielo, la notte è finita.” –

Daniel Lumera

Gli individui che imparano come  perdonare, amare sono selettivamente più adatti alla sopravvivenza della specie.

Anche la scienza ha compreso e dimostrato che l’evoluzione non si basa sulla competizione ma sulla cooperazione, sull’interconnessione e sulla reciprocità.

Sono queste le caratteristiche degli individui evolutivamente più adatti, su cui si fonda il nuovo paradigma evolutivo e il nuovo modo di essere umani.

D’altronde la realtà biologica del nostro corpo è composta da trilioni di cellule che cooperano tra loro e ci garantiscono la migliore strategia evolutiva possibile (sopratutto in termini di adattabilità e resilienza).

Saper perdonare è dunque una questione di benessere, salute e sopravvivenza.

Si tratta però di una nuova esperienza ed idea di perdono, che non è collegata necessariamente con la colpa, il peccato, l’errore o l’espiazione, ma indica essenzialmente l’abilità di rendere ogni cosa accada nella propria vita un dono.

Per-donare è scoprire il dono presente in ogni prova della vita, trasformando i problemi in opportunità.

Chi apprende come perdonare ha una serie infinita di vantaggi, tra cui:

1. Chi Perdona Si Ammala di meno

Studi scientifici ci dicono che corrette tecniche di perdono agiscono positivamente sulla nostra salute:

sulla salute mentale, normalmente associata a variabili come il supporto sociale, il funzionamento interpersonale e i comportamenti salutari. (Bausell – 1986; Mohr, Averna, Kenny & Del Boca – 2001)

sull’ansia, aumentando il benessere, oltre che incidendo positivamente su fobie, attacchi di panico, abuso di sostanze, e disturbo post traumatico da stress (Toussaint & Webb – 2005); risulta una delle possibili strategie di coping per gestire lo stress, l’ansia e le emozioni negative (Gross, 1998)

sul sistema nervoso centrale, nella regolazione dell’umore, del sonno, della temperatura corporea, della sessualità e dell’appetito (McCullough, 2000; McCullough et al., 2001).

2. Se Perdoni Vivi più a lungo

Il perdono agirebbe sull’attività dell’HPA (Hypotalamus-Pituitary- Adrenal) e sulla produzione di cortisolo, migliorando il sistema immunitario, sia a livello cellulare che neuro endocrino, e quello cardiovascolare (Sapolsky, 1994; McEwen, 2002).

3. Saper perdonare crea relazioni più stabili, felici, prospere e consapevoli

Capacità di manifestare e regolare le proprie emozioni interne ed esterne; questo permette di non lasciarsi fagocitare dai vissuti, di essere capaci di distinguere consapevolmente le emozioni dalle azioni e di non lasciare che le prime possano influenzare compulsivamente le seconde.

4. Il Perdono gestisce il conflitto interiore ed esteriore

Il perdono fa riscoprire la capacità di orientare positivamente le proprie emozioni, sviluppando ottimismo e spirito di iniziativa.

Risveglia la capacità di riconoscere le emozioni attraverso un’attenzione proattiva priva di critica verso se stessi e gli altri, verso i propri stati interiori, che permette un innalzamento del livello di autoconsapevolezza non reprimendo i propri vissuti emotivi ma gestendoli efficacemente.

Guarda qui il video del massimo esperto di perdono in Italia.

5. Perdonare sviluppa una serie di abilità di vita

Capacità di comunicare efficacemente, di rimuovere gli ostacoli, di negoziare e di conciliare, di cogliere la risorsa che è occasione di crescita in ogni cosa ci accada.

6. Liberarsi del giudizio verso gli altri e verso se stessi, grazie al perdono

Il perdono ci porta ad un contatto profondo, all’ascolto e comprensione dei segnali emozionali.

Insegna la capacità di cambiare punto di vista assumendo la prospettiva dell’altro.

La capacità di condividere ed esplorare i sentimenti altrui, senza giudizio.

7. Raggiungere uno stato di piena Realizzazione con il perdono

Il perdono porta alla Realizzazione, non quella del fare, ma quella che si estrinseca attraverso la riscoperta della nostra natura più profonda, favorendo una visione integrata della realtà e di se stessi.

Comprendere che l’altro è un aspetto di se stessi ed agire coerentemente con questa consapevolezza è una strategia vincente, oltre che estremamente efficace.

Scopri qui come imparare a lasciare andare, con i consigli del massimo esperto di perdono d’Italia.

Esiste un percorso integrato costituito da 21 tecniche attraverso cui toccare 5 grandi temi:

• Malattia e Guarigione: come il perdono influenza il processo di liberazione e guarigione su 7 livelli: corpo fisico, energia vitale, emozioni, pensieri, passato, sfera spirituale ecoscienza.

Relazioni: il perdono nella costruzione e nella guarigione delle relazioni. Una vera e propria scoperta nella creazione di relazioni prospere e felici.

• Albero genealogico: gli studi scientifici iniziano a provare che i traumi si trasmettono geneticamente in almeno tre generazioni.

• Tema della responsabilità transgenerazionale; il perdono è in grado di guarire la nostra linea di sangue e di liberare noi stessi da schemi ripetitivi, inconsapevoli, che ci arrivano dai nostri antenati frenando le nostre abilità di vita e la nostra realizzazione.

• Nascita e Morte: integrare la propria nascita e guarire la relazione con la morte è uno dei punti chiave per una vita di libertà e felicità. Attraverso il perdono ripercorri l’evento nascita per liberarlo dai contenuti di sofferenza che inibiscono e influenzano la qualità della vita nel presente.

Il perdono permette di liberare nascita e morte dai contenuti di dolore, lutto, rimpianto e sofferenza, sia per se stessi che per gli altri.

Personalmente credo che la dimensione interiore di consapevolezza e spiritualità debba essere qualcosa di pratico e di impattante nella vita quotidiana, facendoci sperimentare la sua efficacia in ogni istante.

E a chi si interroga ancora sul perché perdonare, bisognerebbe dare sempre la stessa autentica risposta:

Per donare e per nessun’altra ragione.

Scopri l’insegnamento d Daniel Lumera nel video girato in esclusiva per gli studenti de La Svolta School.  Seguilo cliccando su questo link.

Omnama Team

Omnama Team

Omnama è il nuovo portale per la tua crescita personale, seleziona solo risorse brillanti per aiutare a migliorare la tua vita a 360 gradi. Scegli il tema che più ti interessa dal nostro blog, o visita Omnama.it per visualizzare tutti programmi.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato.