Se Non Raggiungi i Tuoi Obiettivi Probabilmente Stai Facendo Questo Errore

obiettivo

Quando voi vi trasformate, il vostro intero mondo si trasforma, perché il mondo è solo un riflesso.

– Eckhart Tolle

 

Non c’è dubbio. Eckhart Tolle è uno dei più grandi maestri spirituali del nostro tempo.

Uno dei concetti chiave che percorre la sua opera è questo: non siamo semplicemente degli umani, siamo piuttosto Esseri Umani.

Così semplice. Così vero.

Purtroppo però la maggior parte delle persone si concentra solo sul lato pratico della vita, trasformandosi così da Esseri Umani a Umani Tuttofare.

Bè, come riuscire a fare altrimenti… fin da piccoli tutti ci ripetono la stessa favoletta: studia, trova un lavoro sicuro, fatti il mazzo, metti su famiglia, compra casa, vai in vacanza due volte l’anno e lavora sodo per raggiungere tutti i tuoi obiettivi… solo allora potrai sentirti abbastanza e potrai dire di aver combinato qualcosa di buono nella vita.

Ci hai mai fatto caso?

Quando incontriamo vecchi amici o familiari automaticamente raccontiamo loro quello che facciamo e che vorremo fare, viaggi lavoro, casa, famiglia…fare, fare, fare…solo e soltanto fare.

Se non abbiamo niente da raccontare che ci faccia sembrare dei super eroi iperattivi potremmo sentirci anche un po’ imbarazzati.

Certo…raggiungere obiettivi concreti e porsi nuove sfide è importante. Questo non lo metto in dubbio.

D’altronde ciò che conta sono i fatti no?

Però non basta.

Come insegna Tolle è fondamentale concedere a noi stessi il tempo e lo spazio per osservare le nostre esperienze interiori e semplicemente …essere.

Per il semplice fatto che siamo prima di tutto Esseri e poi Umani.

Come fare? Come riuscire a sentirci nuovamente Esseri Umani e vivere meglio?

Per fortuna esistono delle attività che possono aiutarti a sintonizzarti con la tua interiorità, eccone alcune:

  •  Meditare
  • Trascorre del tempo nella natura
  • Scrivere
  • Dedicare tempo agli altri
  • Esprimere la creatività in attività manuali
  • Ballare
  • Lasciarsi trasportare dal flusso delle cose che amiamo fare
  • Non fare assolutamente nulla… eccetto sentire la meraviglia di essere vivi.

Anche se all’apparenza queste attività potrebbero sembrarti improduttive e inutili, ti assicuro che non lo sono affatto.

Tutt’altro…solo così potrai metterti in contatto con la tua voce interiore e avere da lei una guida concreta e tutte le risposte che cerchi.

Immagino che anche tu, come tutti noi, abbia ogni giorno una lunga lista di cose da fare.

Riflettici un attimo: sei sicuro che la tua lista includa la cosa più importante?

No, non sto parlando di finire quella presentazione, sto parlando del tempo da dedicare alla tua crescita personale, di attività che nutrono l’anima o semplicemente del tempo per stare soli con te stesso.

Se non è così, ti avverto: stai rischiando di disconnetterti completamente da ciò che sei davvero, e diventare una persona spiritualmente vuota.

Il rischio è non riuscire più ad attingere al serbatoio delle tue risorse più preziose: il coraggio, il potere personale, la creatività, l’amore, la generosità, la sicurezza e la potenza del tuo Sé Superiore.

La conseguenza? In questo modo ti privi degli strumenti giusti per affrontare le quotidiane sfide della vita e tutto apparirà ai tuoi occhi terribilmente difficile…

Ti sentirai solo e spaventato perché perderai totalmente la consapevolezza di essere parte integrante dell’Universo, dimenticandoti che l’Universo stesso ti sostiene. Sempre.

Ti identificherai solo con i ruoli che rivesti…sarai semplicemente insegnate o impiegato, scrittore o corridore, genitore o figlio, sposato o single…

Arriverai a credere che il tuo valore di persone dipenda solo dal ruolo che rivesti e senza quello…non vali assolutamente nulla.

Durante il mio ultimo trasloco ho colto l’occasione per liberarmi di molte cose superflue che accumulavo in casa e ho gettato via l’attestato della mia laure in Lettere. Le persone intorno a me erano scioccate del mio gesto.

Non potevano crederci. “Come hai potuto farlo?!” mi chiedevano.

Bè, è stato facilissimo! Non è certo un attestato o un titolo a fare di me la persona che sono.

Quando sono sola con me stessa, mentre semplicemente inspiro ed espiro mi sento completa, piena di valore, bella e amata.

In una parola sola mi sento abbastanza.

Il mio Sé Superiore è la parte più vera di me. E’ tutto ciò che conta.

Lo so. Obiettivi esterni, sogni e sfide sono importanti e possono portare grandi soddisfazioni!

Poniti dunque i tuoi obiettivi materiali, la tua carriera da sogno, la casa che vorresti, i viaggi, le auto, i ristoranti e tutto il resto. Fanno parte della vita e ti consentono di sperimentare il piacere materiale.

Questi però non possono essere i tuoi unici obiettivi.

Perché ogni sfida esteriore sarà sempre qualcosa di transitorio nella tua vita – le case crollano, i viaggi finiscono, i soldi vanno e vengono, la carriera ha alti e bassi – ma tu SEI per sempre.

Definisci dunque i tuoi obiettivi interiori. Cerca di crescere come persona, cerca la felicità, la pace interiore, una connessione autentica con il tuo intuito, e infine impegnati sempre ad essere la versione migliore di te stesso e a dare il meglio di te in ogni situazione.

Poi naturalmente agisci, crea, stai sempre in movimento.

Essere un Umano Tuttofare è parte della vita – ma ricorda di cercare sempre l’equilibrio con spazi dedicato all’ascolto, al vuoto e al silenzio.

E non è solo Eckart Tolle a dirlo.

Questo messaggio racchiuso in maniera meravigliosa nell’antico poema Taoista Il Libro del Tao:

C’è un tempo per andare avanti e un tempo per andare indietro.

Un tempo per muoversi e uno per fermarsi.

Un tempo per essere forti ed uno per essere stanchi.

Un tempo per essere sicuri ed uno per essere insicuri.

 

Ora è il momento giusto per trovare il tuo equilibrio e sentirti finalmente integro e completo.

Te lo assicuro. E’ più difficile a dirsi che a farsi.

Fai un respiro profondo e chiudi gli occhi. Concediti semplicemente di essere.

Te stesso. Nel profondo.

E se all’inizio ti sembrerà difficile ecco delle tracce speciali che hanno già aiutato migliaia di studenti Omnama a cominciare al meglio la loro pratica meditativa 🙂

Button Text
Avatar

Silvia Poggiaspalla

Silvia Poggiaspalla è laureata in lettere e filosofia. Fin da giovanissima la sua grande passione è l’esplorazione dell’animo umano, passione che si traduce in anni di studi e ricerche sullo sviluppo e la crescita personale.

Insegna Yoga, adora l’alimentazione naturale e diffonde stili di vita salutari e consapevoli attraverso il web.

La grande passione per la vita e per il web si concretizza ogni giorno nel suo lavoro di blogger e si sposa perfettamente con la scelta di vivere in un piccolo paese in collina, in prossimità dei boschi, dove coltiva un orto e impara ogni giorno dalla natura, la sua unica vera insegnante.

La cosa che la rende in assoluto più felice?

Conoscere, imparare e condividere con gli altri le sue conoscenze.

5 Commenti

  • Avatar Daniele ha detto:

    Se pensi che la mente,la paura ecc.siano delle cose a parte,sarai sempre in conflitto.Prova ad osservarle,a guardarle senza scappare(so che non è facile).Osserva il processo della tua mente,non la cosa che ha provocato il problema.

  • Avatar Daniele ha detto:

    Per trasformarsi Eckhart Tolle forse intendeva svuotare la mente dalla sua conoscenza?Se conosci l’amore quello vero,sai che tu sei il mondo e quindi sei luce anche agli altri(questa è una conseguenza naturale).

  • Avatar Barbara ha detto:

    Vorrei solo aggiungere che in questo piano terreno potrebbe essere facile perdersi o offuscarsi la mente. Del resto dobbiamo convivere giornalmente nel sistema, ma, quando tu hai la connessione divina anche se per un periodo di stacca la spina hai sempre il risveglio che ti riporta a casa. Ascolta sempre quella voce!

  • Avatar luana ha detto:

    “Conoscere, imparare, vivere consapevolmente e condividere”….è giusto!
    Ascolto la mia “monade del cuore” da un pò di tempo e sapessi quanto parla!!!… Mi parla anche di ciò che attraversa i cuori di chi mi sta a “cuore”!
    Verissimo l’ascolto della nostra Essenza… ma ci si arriva se “coltivato” nel tempo riflessione e meditazione (piccoli esami di coscienza!!!)… altrimenti si cade nell’illusione. Saper riconoscere la voce della “mente scimmia” da quella del cuore… ci si deve allenare. E’ importante l’introspezione, svelarci a noi stesse senza nasconderci, accettarci nel “bianco e nel nero”, lasciarli esprimerli, cercando di essere i conduttori del gioco, altrimenti saremo giocati!!! Grazie di esistere e di ciò che offri con tutto il cuore
    Un abbraccio nella LUCE
    Luana

  • Avatar federica ha detto:

    È sorprendente quanto accada in un “cammino di luce”….mi è arrivata la vostra email proprio mentre stavo leggendo il libro “el poder del ahora” di Eckart Tolle…nulla accade per caso!!!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato.