7 Frasi da Non Dire a Chi Soffre D’Ansia (+ Quelle Giuste Da Dire)

ansia sintomi

So bene cosa sono nell’ansia sintomi e manifestazioni che si rivelano all’improvviso…

Inutile dire che è stato uno dei periodi più brutti della mia vita.

Il ricordo di quel peso al torace che ti opprime fin dal mattino, appena apri gli occhi, non credo riuscirò mai a cancellarlo.

Così come non dimenticherò mai la paura, la preoccupazione, il nervosismo, le notti insonni, i pianti improvvisi, le palpitazioni, la debolezza…il senso di soffocamento di fronte a qualsiasi difficoltà quotidiana.

Le persone che soffrono d’ansia sono sempre più numerose e per fortuna è un tema attorno al quale sta crescendo sempre maggiore consapevolezza.

Ci sono ancora tanti pregiudizi e scarsa conoscenza, ma sono sempre di più le persone che si pongono con un atteggiamento d’apertura verso il tema.

Se hai delle persone care che soffrono d’ansia, l’atteggiamento con cui ti poni nei loro confronti e il tuo supporto possono fare un’enorme differenza per il loro recupero.

Ecco 7 frasi che potrebbero sembrarti giuste ma che in realtà non lo sono affatto, e come sostituirle con la frase giusta.

Ansia Sintomi e Manifestazioni: Vietato Dire Queste 7 Cose A Chi Ne Soffre

#1. Non dire: “Hai tanto per cui essere grato.”

L’ansia è un attacco verso se stessi per paura di non raggiungere i risultati prestabiliti.

Di solito chi soffre d’ansia  ha sprecato un’enorme quantità di tempo a provare ad esser grato per ciò che ha.

Quando dici loro: “Dovresti essere grato per questo o quello” la persona ansiosa decifra le tue parole più o meno così: “Non sto facendo abbastanza per essere felice. Non sono abbastanza grato di ciò che ho nella mia vita.

Le persone che soffrono d’ansia lottano già ogni giorno con il senso di colpa e la vergogna.

Una frase del genere implica che chi la dice pensa che la persona ansiosa non stia facendo abbastanza.

Tieni a mente che chi soffre d’ansia sta già provando ad essere felice con tutto se stesso.

La frase giusta da dire è: “Io ti apprezzo.”

In uno dei periodi per me più difficili, in cui mi sentivo letteralmente una nullità, una mia cara amica un giorno mi disse queste parole: “Sono felice di starti accanto e credo che tu sia una persona straordinaria, anche se non te ne accorgi.

Le sue parole mi hanno ricordato che semplicemente essendo me stessa, anche nella mia vulnerabilità, ero abbastanza e le persone a me vicine mi apprezzavano.

L’Apprezzamento è qualcosa di più forte della gratitudine. In fondo tutti noi abbiamo bisogno di sentirci apprezzati.

#2. Non dire: “Dovresti meditare”

Ti dico una cosa: la meditazione è sempre nella lista di cose che le persone ansiose hanno già provato a fare.

Se qualcosa funziona per te non significa che funzioni per forza anche per gli altri.

Prova invece con: “Cosa ti fa sentire in pace?”

Non c’è dubbio, la meditazione è una delle vie migliori per raggiungere l’equilibrio interiore, ma non è l’unica.

L’obiettivo è trovare la serenità, non importa come.

Dire ad una persona ansiosa cosa dovrebbe fare non è mai la cosa giusta da fare.

#3. Non dire: “Andrà tutto bene.”

Una frase del genere è completamente inutile perché l’ansia proietta sempre illusioni negative.

Prova con: “Sono qui per te. Ti sostengo.”

L’ansia è un’esperienza di estremo isolamento, e dire qualcosa come: “Sono qui per aiutarti ed esserti amico” può fare tutta la differenza.

#4. Non dire: “Pensa solo ad essere felice.”

Una frase del genere implica che il disagio di cui soffre questa persona sia solo una questione di forza di volontà e concentrazione. E ti assicuro che è avvilente.

Prova invece a chiedere: “Cosa posso fare per aiutarti a stare meglio?”

Questa frase restituisce potere alla persona che si sente bloccata e le fa sentire che le sei vicino.

Sapere che qualcuno è semplicemente lì per te, è incredibilmente rassicurante.

#5. Non dire: “È tutto nella tua testa”

È vero, l’ansia è un disagio mentale, ma una frase del genere fa pensare che tutto sta nel gestire meglio alcuni pensieri irrazionali. Banalizzando totalmente la situazione.

Prova invece: “Andiamo a divertirci un po’.”

Meno si rimane bloccati, più facile sarà sentire la gioia del momento.

Camminare al parco, andare insieme in libreria o andare a fare una lezione di yoga insieme.

Coinvolgere la persona in attività da fare insieme la aiuta a mantenere la mente sul presente, colpendo l’ansia direttamente nel cuore del problema.

#6. Non dire: “Non hai motivi per essere ansioso.” 

È qualcosa che si dice terribilmente spesso alle persone che soffrono d’ansia, ma è anche una delle cose più sbagliate.

Prova invece con:”Come posso aiutarti a sentirti meno stressato?”

Parti sempre dal presupposto che non sai cosa sta vivendo la persona che hai di fronte.

C’è un bellissimo detto che recita: “Ogni persona che incontri sta combattendo una battaglia di cui non sai niente. Sii gentile. Sempre.”

Questo per dirti, che piuttosto che basarti su quello che credi di sapere, semplicemente prova a dare una mano e a renderti disponibile ad alleggerire il peso dell’altra persona.

#7. Non dire: “Ci sono persone con problemi più grandi dei tuoi.”

Le persone ansiose lo sanno bene, e si sentono già in colpa per il fatto di soffrire d’ansia a volte senza un vero motivo apparente. Ricordarglielo non può che farle sentire peggio.

Prova con: “Sono dispiaciuto per te. Ti va di parlarne?”

Percepisci la differenza? Ciò di cui le persone ansiose NON hanno bisogno sono i consigli di persone che non sono qualificate.

La cosa più utile è incoraggiare, offrire il proprio supporto senza giudizio.

E ricorda che nell’ansia sintomi e manifestazioni (soprattutto fisiche) sono strettamente legate al giudizio.

L’ansia affligge milioni di persone in tutto il mondo, solo negli Stati Uniti ne soffrono 40 milioni di persone, ben il 18% dell’intera popolazione.

Ricorda: se tu, o qualche persona a te cara ne soffre, il primo passo è sempre quello di chiedere aiuto ad uno specialista.

E tu? Hai mai sofferto d’ansia? Quali sono le frasi che ti aiutano di più durante i momenti di ansia?

Condividile con noi nei commenti qui sotto  🙂

P.S. Sappiamo bene quanto disagio e stress possa causare l’ansia.

L’ottima notizia è che esiste un antico sistema semplice, naturale e scientificamente provato che ti permette di godere di nuova salute e serenità e liberarti finalmente di ansia e stress che stanno sabotando la tua vita.

Dopo 15 anni di ricerca e pratica, lo psicologo e psicoterapeuta Alberto Simone ti rivela il potere segreto del Tapping Emozionale: una semplice tecnica che, passo dopo passo, ti aiuterà a sbarazzarti di rabbia, ansia, stress e paura in qualunque situazione.

Scoprila subito qui.

Avatar

Silvia Poggiaspalla

Silvia Poggiaspalla è laureata in lettere e filosofia. Fin da giovanissima la sua grande passione è l’esplorazione dell’animo umano, passione che si traduce in anni di studi e ricerche sullo sviluppo e la crescita personale.

Insegna Yoga, adora l’alimentazione naturale e diffonde stili di vita salutari e consapevoli attraverso il web.

La grande passione per la vita e per il web si concretizza ogni giorno nel suo lavoro di blogger e si sposa perfettamente con la scelta di vivere in un piccolo paese in collina, in prossimità dei boschi, dove coltiva un orto e impara ogni giorno dalla natura, la sua unica vera insegnante.

La cosa che la rende in assoluto più felice?

Conoscere, imparare e condividere con gli altri le sue conoscenze.

20 Commenti

  • Avatar Jovelande ha detto:

    Stare,lontano delle persone che non mi aprezzanno,mi fa sentire bene con me stessa chi ? Giudica? Ou critica? E sempre i peggio essere umani..

  • Avatar Eleonora ha detto:

    Mi sono sempre sentita dire: sai che roba….non è niente di che, sei tu che esageri ” oppure: ” si vede che non hai veri problemi visto che pensi a queste caz….” ( scusate la parola)
    oppure: sei solo annoiata, vai a lavorare che poi vedi che hai altro da pensare “

  • Avatar vincenzo ha detto:

    Ho passato quattro mesi bruttissimi, mi ripeto sempre di avere fede e di andare avanti. Ringrazio i miei genitori e la mia fidanzata che mi sono sempre vicini, forza ragazzi possiamo farcela dobbiamo farcela

  • Avatar luciana ha detto:

    Non riesco a liberarmi da questa ansia, paura che non mi lascia mai. E anche chi mi sta vicino non comprende ANZI ne è la causa scatenante. Odio questo mondo malato popolato da gente perversa

  • Avatar Van ha detto:

    Anche io conosco la sensazione di essere in ansia. A volte mi aiuta dire a me stessa che quella situazione o stato d’animo non sará per sempre. Può sembrare banale ma a volte quando si è in preda all’ansia lo si dimentica.

  • Avatar Daniele ha detto:

    L’ansia e la depressione non e che una parte delle nostre paure.La paura però anche se ha molte diramazioni è una sola.Voler sconfiggerla con il coraggio o metterla da parte,significa procastinare ,ma lei ritornerà.Innanzitutto la paura siamo noi,e capire questo ci fa partire col piede giusto.Non esistono esercizi o scorciatoie(dipende solo da noi).Essendo noi stessi la paura,significa che io solo e nessun altro può farlo al posto mio,e questo è molto importante.L’unica medicina è guardarla senza scappare, so che non è facile perché necessita di molta energia,ma se vi osservate attentamente e passivamente arriverà anche quella.Fatelo senza scoraggiarvi e delle vostre paure comprese ansie e depressioni,rimarrà solo un ricordo.

  • Avatar Lory ha detto:

    Anche Io Sto da Luglio 2014 Soffrendo di Attacchi Di Ansia, Mi Era passato Verso L’inizio Di SETTEMBRE, ma poi , Rieccomi Ricaduta , Non Come A Luglio che Non Mangiavo e Piangevo Solo , Ma Si Fanno Fredde le Mani , Ho sempre un Sacco Pesante la Fronte !
    Vorrei Stare Felice, ma Alle Volte.Non Trovo Soluzione!.

  • Avatar Maria teresa scaramuzza ha detto:

    Quando mi sento dire che sono capace e ho mille risorse …mi sento bene…l’ansia è figlia di tante cose :insicurezza, cattiva autostima…che vanno accettate e governate…mi piace molto la frase: cosa ti fa sentire in pace? Stare lontano da persone che non mi apprezzano….stare con gli amici…. meditare è un toccasana…

  • Avatar Giusy ha detto:

    e un articolo molto interessante, perché anch’io ho sofferto d’ansia e da quando ho iniziato a meditare e lavorare su me stessa… L’ansia è semplicemente sparita, certo ogni tanto mi capita che mi torna ma cerco di distrarmi tipo cantare e così mi passa 🙂 consiglio a tutti di farlo è un ottima distrazione.
    Namastè

  • Avatar Andrea ha detto:

    Molto preciso. Si percepisce l’impegno nel trovare le frasi migliori. Grazie

  • Avatar francesco ha detto:

    Appena letta la domanda “quali sono le frasi che ti aiutano di più…”, per me che ho una mente fortemente orientata ad andare bene agli altri, è venuto in mente proprio il sentirsi dire “è molto bello quello che stai facendo; apprezzo molto come lo stai facendo; è bello vedere l’impegno che ci stai mettendo…”.
    E poi mi è venuta in mente questa storiella, la condivido con voi: https://www.youtube.com/watch?v=1Evwgu369Jw

    Grazie a tutti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato.